Pagamenti elettronici

POS virtuale: come funziona, una guida per professionisti e commercianti



Indirizzo copiato

Una piattaforma online permette ai commercianti di accettare i pagamenti tramite carta di credito o altri metodi alternativi di pagamento online come il Pay by link. Ecco come retailer e professionisti possono espandere le vendite, migliorare la customer experience e semplificare la gestione finanziaria

Pubblicato il 24 ago 2023



eCommerce financing

Il POS virtuale è una soluzione di pagamenti digitali sicura e conveniente che consente di effettuare transazioni finanziarie via internet.

A differenza del tradizionale POS classico, che richiede un terminale fisico per elaborare i pagamenti con carta di credito (o debito), quello virtuale si basa su una piattaforma online che permette di accettare pagamenti tramite carta di credito o altri metodi di pagamento alternativi online come PayPal, il Pay by link o mobile payments (come Google Pay, Apple Pay e Samsung Pay) o Buy now pay later. Ecco cos’è, come funziona, quali vantaggi offre a commercianti e professionisti.

Cos'è e come funziona il POS virtuale: guida per professionisti e commercianti

Cos’è il POS virtuale

Il POS virtuale è uno dei più evoluti strumenti di pagamenti digitali, la soluzione ideale per professionisti e commercianti che intendono accettare pagamenti sul proprio eCommerce, negozi virtuali o servizi digitali.

Attraverso il POS virtuale, i commercianti possono offrire ai propri clienti la possibilità di effettuare pagamenti online in modo sicuro e conveniente. I dati delle carte di credito vengono crittografati e trasmessi in modo sicuro per garantire la protezione delle informazioni finanziarie.

Il POS virtuale è particolarmente utile per le attività commerciali che operano soprattutto online, come store online, piattaforme di eCommerce o servizi di prenotazione online. Consente inoltre di semplificare le operazioni di pagamento, riducendo il rischio di errori e aumentando l’efficienza del processo di transazione.

Generazione POS VIRTUALE tramite sito EP SPA

Come funziona un POS virtuale

Un POS virtuale funziona attraverso una piattaforma online che permette ai commercianti di accettare i pagamenti tramite carta di credito o altri metodi alternativi di pagamento online come il Pay by link.

In generale funziona attraverso le seguenti fasi: integrazione; selezione dei metodi di pagamento; inserimento dei dati di pagamento; elaborazione del pagamento; conferma del pagamento; gestione delle transazioni; deposito dei fondi. I dettagli possono subire variazioni a seconda del provider di servizi di pagamento scelto.

POS Virtuale

Integrazione

Il commerciante si registra presso un provider di servizi di pagamento che offre il POS virtuale e si integra con il proprio sito web o piattaforma di eCommerce. Ciò può richiedere l’installazione di un modulo o l’aggiunta di codice sul sito.

Selezione dei metodi di pagamento

Il commerciante può così scegliere quali metodi di pagamento accettare tramite il POS virtuale, come carte di credito, carte di debito, PayPal, bonifico bancario eccetera.

Il POS virtuale permette inoltre un’opzione di pagamento alternativa: il link di pagamento ovvero il Pay by link (o ancora Link to pay). In questo caso, il venditore dovrà creare un link di pagamento che verrà inviato all’acquirente tramite e-mail o SMS. Questo link aprirà la stessa pagina di pagamento della banca, dove il cliente dovrà inserire i dettagli della sua carta. A questo punto, il processo di autenticazione rimane lo stesso e, una volta completata la transazione, saranno inviate notifiche sia al commerciante che al cliente.

Elaborazione, conferma, gestione delle transazioni

Quando un cliente effettua un acquisto sul sito del commerciante, viene reindirizzato alla pagina di pagamento del POS virtuale. Qui il cliente inserisce i dati di pagamento richiesti, come il numero della carta di credito, la data di scadenza e il codice di sicurezza.

I dati di pagamento vengono crittografati e trasmessi in modo sicuro al provider di servizi di pagamento. A segnalare i protocolli di cyber sicurezza sono le connessioni HTTPS (verificabili dagli utenti nell’Url) e i certificati SSL. Il provider infatti verifica e autorizza la transazione con l’emittente della carta di credito o con il sistema di pagamento prescelto.

Una volta che il pagamento è stato autorizzato, il cliente riceve una conferma che il pagamento è stato accettato e il commerciante riceve una notifica della transazione completata.

Il commerciante può dunque accedere a un pannello di controllo online per gestire le transazioni, monitorare i pagamenti ricevuti e generare report.

I fondi delle transazioni vengono infine depositati sul conto bancario del commerciante dopo un determinato periodo di tempo stabilito dal provider di servizi di pagamento.

I vantaggi del POS virtuale per commercianti e professionisti

Il POS virtuale offre a commercianti e professionisti alcuni innegabili vantaggi: taglio dei costi fissi, quindi maggiore convenienza; la possibilità di accettare pagamenti digitali da qualsiasi luogo e in ogni momento, espandendo l’attività e riducendo il rischio contanti; la capacità di monitorare gli incassi online; offrire maggiori opportunità di cross-selling; cyber sicurezza; migliorare la customer experience. Vediamoli nel dettaglio.

Con il POS virtuale, i commercianti possono accettare pagamenti online e ampliare così la propria clientela. Possono dunque raggiungere un pubblico più ampio, anche a livello internazionale, senza dover aprire fisicamente nuovi punti vendita.

l POS virtuale rende inoltre il processo di pagamento più semplice e conveniente per i clienti. Possono effettuare transazioni in qualsiasi momento e ovunque utilizzando metodi di pagamento online come carte di credito o debito eccetera.

Poiché sfrutta protocolli di sicurezza avanzati, garantisce la protezione dei dati finanziari dei clienti. I dati di pagamento vengono crittografati e trasmessi in modo sicuro, riducendo il rischio di frodi o violazioni della sicurezza.

I commercianti possono accedere a un pannello di controllo online per gestire le transazioni, monitorare i pagamenti ricevuti, generare report e tenere traccia delle attività finanziarie. Questo semplifica la gestione delle operazioni e offre maggiore trasparenza.

L’implementazione di un POS virtuale può ridurre i costi operativi associati alla gestione dei pagamenti. Ad esempio, non è necessario investire in terminale POS fisici o pagare per la manutenzione e l’aggiornamento del software.

POS Virtuale

Altri benefici

Grazie al POS virtuale, i commercianti possono ridurre la dipendenza dai pagamenti in contanti. Ciò abbassa il rischio di furti o smarrimenti di denaro e semplifica la gestione delle transazioni finanziarie.

I commercianti possono inoltre integrare funzionalità di vendita aggiuntive, come offerte speciali, prodotti correlati o programmi di fedeltà. Ciò crea opportunità di cross-selling e aumenta il valore del carrello medio.

Scegliere un POS virtuale per un’attività: cosa considerare

Quando si sceglie un POS virtuale per un’attività, ci sono diversi elementi importanti da considerare. Ecco i fattori principali da prendere in esame: metodi di pagamento supportati; sicurezza; facilità di integrazione; costi e commissioni; funzionalità aggiuntive (per gestire resi e rimborsi, creare coupon o sconti, generare report di vendita o integrare un programma di fedeltà); supporto clienti; scalabilità (per gestire un volume crescente di transazioni, senza limiti o restrizioni sul numero di transazioni o sull’importo dei pagamenti).

Bisogna verificare quali metodi di pagamento il POS virtuale è in grado di accettare. Occorre assicurarsi che sia compatibile con le carte di credito o debito più diffuse e che supporti anche altri metodi di pagamento online popolari come PayPal, Pay by Link, pagamenti mobili o bonifico bancario.

La sicurezza delle transazioni è fondamentale. Il POS virtuale deve offrire protocolli di crittografia avanzati per proteggere i dati finanziari dei clienti durante la trasmissione. Occorre verificare anche se il provider di servizi di pagamento è certificato PCI-DSS, il che garantisce un alto standard di sicurezza dei dati delle carte di pagamento.

Inoltre è necessario controllare quanto sia internet-friendly integrare il POS virtuale con il proprio sito web o la piattaforma di eCommerce.

POS Virtuale

I migliori POS virtuali del momento: panoramica completa

Funzionano di solito scaricando un’app dedicata sul proprio smartphone, che poi permetterà di utilizzare il telefonino come se fosse un POS, in grado di ricevere quindi pagamenti sul cellulare con le principali carte di credito e debito accettate, di credito o debito da qualsiasi luogo. Grazie al Bonus fiscale, è possibile dotarsi del POS risparmiando il 30% delle commissioni con il credito d’imposta.

POS Virtuale

Axerve

Axerve del gruppo Sella consente di disporre sia del servizio di pagamento per gli eCommerce, con cui visualizzare le transazioni e modificare i vari parametri. Accetta oltre 250 sistemi alternativi, a fianco delle carte dei principali circuiti nazionali.

SumUp

Tutte le versioni SumUp offrono la possibilità di fruire dell’accesso al sistema di POS virtuale, con l’opportunità di inviare il link di pagamento al cliente e ottenere l’acquisto anche senza la carta fisica.

Adyen

Adyen propone un’unica piattaforma per gestire il POS virtuale, offrendo anche il Pay by link. Il Pay by link permette al venditore di creare un link di pagamento da spedire all’acquirente via mail o SMS, contenente un link che aprirà la stessa pagina di pagamento della banca, dove il cliente dovrà inserire i dettagli della sua carta. A questo punto, il processo di autenticazione resta il solito. Una volta completata la transazione, avverrà l’invio delle notifiche sia al commerciante che al cliente.

Nexi SmartPOS

Banner 300x250

Nexi SmartPOS azzera le commissioni fino a 10euro e offre un canone mensile scontato di 5 euro. L’accredito è disponibile entro il giorno lavorativo successivo direttamente sul proprio conto corrente. Anche Nexi consente il Pay By Link.

Virtual POS di SmallPay & Nexi

Virtual POS XPay Pro permette di attivare il Virtual POS di SmallPay & Nexi: basta abbonarsi al servizio per ottenere, gratuitamente, il POS virtuale di SmallPay.

Worldline

Tap on Mobile di Worldline permette di pagare senza POS, accettando i pagamenti sull’app Android con un semplice tocco. Ecco quali vantaggi offre la soluzione che incentiva i pagamenti alternativi, al debutto a settembre

Visa Acceptance Cloud

Nel gennaio del 2020, Visa ha svelato Tap to Phone, per trasformare, con una semplice app, smartphone e tablet Android di nuova generazione in terminali POS contactless, consentendo agli esercenti di accettare pagamenti su dispositivi che già possiedono. A dicembre 2021, oltre 300mila dispositivi in 54 paesi usavano Tap to Phone. Ora Visa Acceptance Cloud va oltre i telefoni, permettendo a ogni POS o dispositivo IoT di accettare pagamenti senza problemi. Inoltre può introdurre una gamma di servizi aggiuntivi, fra cui Buy now, pay later, la gestione delle frodi; il Rapid Seller Onboarding; le analisi dei dati avanzate.

MyPOS

IT 1200x630

Il servizio MyPOS offre un’interfaccia accessibile da qualunque dispositivo e in grado di effettuare verifica e gestione di tutte le transazioni del Pos in tempo reale.

La sicurezza dei POS virtuali

Il POS virtuale deve offrire protocolli di crittografia avanzati per proteggere i dati finanziari dei clienti durante la trasmissione. Occorre verificare anche se il provider di servizi di pagamento è certificato PCI-DSS, il che garantisce un alto standard di sicurezza dei dati delle carte di pagamento.

Le pagine di check-out devono essere equipaggiate con sistemi di cifratura dei dati, connessioni HTTPS e certificati SSL per assicurare i massimi livelli di cyber security ai clienti. Inoltre, tutte le transazioni, già soggette alle procedure di sicurezza garantite dai circuiti internazionali di pagamento, sono certificati dal servizio di autenticazione 3D Secure per proteggere gli acquisti.

Tutti i sistemi di pagamento online devono infine garantire la conformità alla normativa europea PSD2 in vigore dal 2019, che alza ulteriormente l’asticella del livello di sicurezza degli acquisti online.

L’integrazione del POS virtuale con il sistema di gestione

Occorre controllare quanto sia facile l’integrazione del POS virtuale con il proprio sito web o la piattaforma di eCommerce. Alcuni provider di servizi di pagamento offrono plugin o moduli pre-configurati per semplificare l’integrazione. Bisogna assicurarsi che il processo di integrazione sia compatibile con la propria piattaforma tecnologica esistente.

POS Virtuale
Foto da Pexels

Il POS virtuale per il commercio online

Esistono due versioni di POS virtuali: quelli per eCommerce; M.O.T.O (mail order telephone order).

Nel primo caso, la tecnologia permettere di completare il pagamento del carrello in un eCommerce. Invece, Il M.O.T.O è un sistema attraverso cui l’incasso avviene tramite un ordine di pagamento inviato attraverso un link, una mail o un numero di cellulare.

Un POS virtuale richiede una piattaforma di pagamento (gateway,) da collegare al proprio sito Web di eCommerce. Basta un apposito programma rilasciato dal servizio POS scelto per l’attivazione dei POS virtuali.

In alcune edizioni è necessario anche installare un CMS, ovvero un Content Management System, per gestire anche una serie di opzioni aggiuntive, utili per semplificare le attività commerciali. Per esempio, le funzionalità del software consentono il controllo degli incassi, la possibilità di disporre dell’estratto conto in tempo reale, valutare le percentuali di andamento per creare schede clienti.

Invece, altre versioni offrono una soluzione internet: una piattaforma online a cui accedere da ogni dispositivo e attraverso l’app. In entrambi i casi, una volta collegato il gateway di pagamento alla pagina Web, gli strumenti necessari permetteranno il pagamento da parte dell’utente e quindi l’incasso del denaro da parte del venditore. I POS virtuali permettono anche di gestire gli storni e le autorizzazioni, e di rilasciare una ricevuta in maniera automatica.

POS Virtuale

Come il POS virtuale può migliorare l’esperienza dei clienti

A ottimizzare l’esperienza dei clienti concorrono vari fattori: il processo di pagamento più semplice e conveniente per i clienti; la possibilità di effettuare transazioni in ogni momento e da qualsiasi luogo, grazie metodi di pagamento online e alternativi; la sicurezza delle transazioni e la riduzione del rischio contanti (meno furti o smarrimenti); le opportunità di cross-selling (legate a offerte speciali, prodotti correlati o programmi di fedeltà).

POS Virtuale

Espandere il business con il POS virtuale

Con il POS virtuale, i commercianti possono accettare pagamenti online e ampliare la propria clientela. Ciò consente di raggiungere un pubblico più ampio, anche a livello internazionale, e di espandere il business con il POS virtuale, senza dover aprire fisicamente nuovi punti vendita.

Inoltre l’integrazione funzionalità di vendita aggiuntive crea opportunità di cross-selling, aumentando il valore del carrello medio e dunque espandendo il business.

POS Virtuale

Articoli correlati

Articolo 1 di 5