Resource Center Auriga: l’Open Innovation a servizio del mondo del banking

Una selezione degli articoli che riguardano Auriga, azienda italiana da oltre venticinque anni attiva nell'innovazione in ambito finance e bancario [...]
  1. Home
  2. Digital banking
  3. Open Banking
  4. Resource Center Auriga: l’Open Innovation a servizio del mondo del banking

 

Negli ultimi anni le tradizionali sicurezze degli operatori del mondo banking e finance sono state scardinate dall’irrompere prima della tecnologia e, successivamente, dell’introduzione di nuove normative, come la PSD2. Che, sostanzialmente, hanno comportato l’irruzione sul mercato di nuovi concorrenti, dalle startup Fintech in grado di proporre servizi innovativi ma anche dei grandi giganti del mondo IT.

Insomma, la fedeltà dei clienti bancari, soprattutto per le attività a più alta marginalità, è tutt’altro che scontata e deve essere conquistata giorno dopo giorno dagli istituti di credito. Che sono dunque chiamati a investire su servizi innovativi basati sull’Open Innovation, capaci di portare reale valore aggiunto al cliente finale, nonchè su soluzioni tecnologiche in grado di ottimizzare la propria struttura organizzativa.

In questo particolare segmento di mercato è attiva da oltre 25 anni Auriga, società italiana impegnata nella progettazione e realizzazione di software innovativi per il mondo delle banche. In questo Resource Center, costantemente aggiornato, ospitiamo una selezione degli articoli più importanti che riguardano Auriga e le sue soluzioni per il mondo del banking.

 

1)Big data: cosa c’è dietro la corsa all’oro nero digitale

L’aumento del volume dei dati e l’avvento delle tecnologie basate sugli analytics rende possibile estrarre, raccogliere, elaborare e rendere fruibili tutti i dati derivanti dai vari punti di contatto utilizzati dai clienti delle banche. Ma secondo Auriga gli impatti dei Big Data vanno anche oltre la customer experience, migliorando anche i processi interni e le operazioni della banca.

2) Digital banking, la tecnologia non basta: serve una trasformazione bionica

L’aumento dei ricavi delle banche,  secondo un’analisi di Boston Consulting, non può  passare da una corsa al ribasso sui costi dei servizi, ma deve poggiare su una strategia più ampia di ripensamento dei modelli di business in un’ottica sempre più digitale.

Secondo il Ceo di Auriga, Vincenzo Fiore, occorre trovare il giusto equilibrio tra l’autonomia tecnologica e assistenza personalizzata, così da servire al meglio tutti i tipi di cliente.

 

3) Open banking e PSD2, perché le banche devono essere reattive e aprirsi al nuovo scenario

Secondo il Ceo di Auriga, Vincenzo Fiore, la collaborazione tra banche e startup fintech può esprimersi in una moltitudine di occasioni per sviluppare approcci inediti al cliente attraverso l’apertura dei sistemi e la condivisione di piattaforme e dati.

Gli operatori bancari devono muoversi con tempestività e scegliere quale ruolo intendano assumere nel mondo dei servizi finanziari che verrà.

 

4) Auriga, ecco il nuovo tool per monitorare tutti i dispositivi delle banche

Auriga presenta un nuovo strumento a disposizione dei nuovi clienti: si tratta del Wws Asset management, che va ad aggiungersi alla suite WinWebServer (WWS).

Si tratta di un nuovo modulo applicativo per il censimento, il controllo e l’analisi di tutti i dispositivi distribuiti sull’intera rete bancaria. Permettendo così di effettuare una valutazione predittiva sulla necessità di interventi di manutenzione.

5) PSD2: la suite WWS di Auriga si arricchisce di una nuova soluzione per gli Open API

Auriga risponde all’entrata in vigore della PSD2 arricchendo la propria suite con WWS OPEN API.

Si tratta di uno strumento che permette innanzitutto alle banche di assolvere agli obblighi previsti dalla normativa PSD2, ma che consente sia alle banche, sia a terze parti (TPP) una più facile interconnessione tramite l’esposizione di una serie di API che abilitano le funzionalità richieste dalla normativa.

 

6) Fiore, Auriga: digital banking e bank as a platform in chiave di partnership 

Secondo Auriga la parola chiave per interpretare e guidare nel modo più efficace il cambiamento che sta investendo il mondo del banking si chiama partnership.

Per questo motivo il gruppo ha messo sul mercato un nuovo modulo applicativo, il WWS (WinWebServer) Open API, per aiutare le banche a ridisegnare i propri modelli di business, non solo per mantenere un vantaggio competitivo acquisito nei servizi di pagamento, ma anche per offrire ai clienti un’ampia libertà di scelta rispetto alle modalità di esecuzione delle transazioni, a prescindere dal punto di contatto utilizzato.

7) Fintech, Auriga vara l’incubatore per le startup pugliesi

L’innovazione è da sempre nel DNA di Auriga. In particolare, crediamo nell’open innovation, un modello che ormai è diventato imprescindibile. Per renderlo parte integrante del nostro business, Auriga ha creato IC406, un nuovo incubatore per startup con sede a Bari, pensato per raccogliere e dare slancio alle migliori idee innovative, in ambito digital business.

 

8) Digital Banking: migliorare servizi, offerta e user experience con data analytics, omnicanalità e open innovation 

Nel panorama molto ampio di trasformazione del settore bancario, quali sono i punti che spiccano maggiormente? Qual è l’elemento differenziante? In questo contesto, la banca sa che è cruciale differenziarsi per essere attrattiva e per riuscire a fidelizzare la clientela. Per farlo è fondamentale fare uso di soluzioni tecnologiche avanzate capaci di sfruttare la mole di dati che le banche hanno a loro disposizione e il cui corretto utilizzo rappresenta il presupposto per una strategia e proposta commerciale vincente.

 

9) Auriga: banche pronte a cambiare il modello di business

Il mercato bancario è in lenta ma costante evoluzione. Ci sono realtà più avanti nell’innovazione, altre meno, in tutti i casi però ci sono dei trend univoci che guidano l’innovazione e che riguarderanno tutti gli istituti.

Secondo una ricerca da noi commissionata ad ATM Marketplace, intitolata “Branch Transformation for Financial Institutions”, condotta su circa 150 istituti finanziari in tutto il mondo, tra cui l’Italia, in cima alle priorità delle banche ci sono Open Banking e gli investimenti in Big data e Analytics.

10) Come l’Open Banking sta cambiando il mondo del finance

La PSD2 ha cambiato il volto del mondo del banking, rendendo necessaria una maggiore apertura dei tradizionali operatori bancari all’innovazione in arrivo dal mondo Fintech, fino ad arrivare a parlare di Innovazione Open X.

In particolare, dallo scorso 27 maggio Auriga ha annunciato l’operatività della piattaforma WWS Open API, rendendo così possibile, alle banche aderenti, di beneficiare di nuovi servizi, attraverso le app realizzate da terze parti del mondo bancario e non, e autorizzate ad operare in Italia.

11) Auriga Fintech Award 2019: vince una soluzione AI per gli investimenti alternativi

Lo scorso novembre, nel corso del Salone dei Pagamenti, si è svolta la fase finale dell’Auriga Fintech Award, iniziativa che nasce dalla volontà di accogliere l’innovazione che caratterizza le Fintech e lavorare insieme alle migliori in ottica di Open Innovation. A vincere è stata la startup Cardo AI, che è stata capace di integrare l’intelligenza artificiale nel mondo finanziario.

 

12) Come la Digital Transformation sta cambiando il mondo del banking

La rivoluzione digitale e l’innovazione tecnologica hanno avuto un impatto molto forte non solo sull’offerta dei servizi bancari alla clientela e i processi interni, ma anche sul rapporto banca-cliente.

Se è vero che le banche hanno compreso la necessità di prepararsi adeguatamente a fronte di queste sfide senza precedenti, adattando le loro strategie, la loro challenge è soprattutto legata alla capacità di stare al passo con queste tecnologie oltre che mantenere un vantaggio competitivo nel lungo termine.

 

13) Il 2020 della banche sempre di più nel segno della customer experience

Con l’arrivo del nuovo anno, Auriga getta uno sguardo al futuro per analizzare i principali trend di business e tecnologici che impatteranno le banche.

Oltre al consolidamento di alcuni importanti trend tecnologici, secondo Auriga il 2020 sarà caratterizzato dall’emergere sempre più forte di nuovi modelli di banca, volti a ridurre i costi di gestione delle filiali pur aumentando il focus sulla customer experience.

 

14) Auriga, nuovo Corporate Member del Fintech District

In Auriga siamo convinti che il progresso nel settore bancario e finanziario passi attraverso un modello di sviluppo aperto e condiviso, dove aziende, start up e istituzioni possano collaborare per far crescere il mercato. Proprio in quest’ottica si inserisce la nostra membership in Fintech District, la community di riferimento per l’ecosistema del fintech in Italia.

FacebookTwitterLinkedIn