Sia e Raphaels Bank: in Europa arrivano nuovi sistemi di pagamento - Pagamenti Digitali
FacebookTwitterLinkedIn

Sia e Raphaels Bank: in Europa arrivano nuovi sistemi di pagamento

Sia, azienda impegnata nella gestione dei pagamenti digitali, e Raphaels Bank, banca britannica specializzata nell’innovazione dei pagamenti, hanno firmato un accordo che prevede la diffusione e lo sviluppo di nuove soluzioni di pagamento in Europa. La collaborazione permetterà ai clienti europei e britannici di accedere ai servizi SEPA, e di conseguenza di usufruire di STEP2 una piattaforma tecnologica gestita da Sia, con cui effettuare pagamenti al dettaglio in euro.
L’accordo oltre a potenziare la presenza di entrambi i soggetti nel mercato delle carte prepagate, introduce dei cambiamenti nel settore dei pagamenti mobile. In particolare, SIA consentirà a Raphaels, emittente diretto di Visa e Mastercard, di offrire attraverso la piattaforma SIA EasyPay pagamenti contactless tramite smartphone. Soddisfazione è stata espressa da John Box, Head of Strategic Partnership di Raphaels Bank, che ha dichiarato: «L’accordo permetterà l’ingresso nel mercato di nuovi provider di servizi di pagamento, con i loro prodotti innovativi». Anche il servizio Jiffy, sviluppato da SIA e basato su bonifico SEPA, sarà a disposizione dei clienti di Raphaels che potranno inviare e ricevere piccole somme di denaro via smartphone. Inoltre, la vasta gamma di servizi di pagamento lanciati in Europa comprende la piattaforma Payment Gateway, che permette di pagare una grande varietà di servizi servendosi di numerosi canali, tra cui Pos, ATM e casse della GDO. L’accordo tra SIA e la banca britannica garantisce la diffusione e lo sviluppo in Europa di soluzioni di pagamento innovative e sicure, come ha affermato Cristina Astore, Head of SIA North West Europe: «La partnership con Raphaels Bank rappresenta una combinazione ideale tra le nostre rispettive aree di competenza, l’issuing di prodotti prepagati da una parte e la gestione di servizi tecnologici all’avanguardia nel settore dei pagamenti dall’altra».

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi