Smart Payment, Hype lancia il pagamento di prossimità per gli smartphone Android - Pagamenti Digitali
FacebookTwitterLinkedIn

Smart Payment, Hype lancia il pagamento di prossimità per gli smartphone Android

Novità in arrivo per gli utenti Android di Hype, l’app di pagamento di Banca Sella. L’applicazione per la gestione del denaro via smartphone ha infatti attivato il servizio per i pagamenti di prossimità. E così, chiunque utilizza Hype, potrà pagare utilizzando il proprio smartphone Android, semplicemente avvicinandolo al Pos del negozio – sfruttando la tecnologia NFC – senza così utilizzare contanti, carte di credito e senza la necessità di inserire codici o password.

Dopo aver abilitato, alla fine del 2017, i pagamenti tramite Apple Pay, ora Hype di Banca Sella arricchisce i servizi a disposizione dei propri utenti, fornendo loro una nuova esperienza di acquisto, rivolta a chi possiede smartphone del robottino verde con sistema operativo 6.0 o superiore. Per abilitare il pagamento, basta impostare all’interno dell’app “attiva pagamento Nfc” e attendere la conferma una volta effettuata l’autenticazione tramite impronta digitale. Da quel momento lo smartphone sarà abilitato a pagare su tutti i Pos che accettano questa tipologia di pagamento.

Come funziona il pagamento di prossimità di Hype

Per pagare tramite l’applicazione di pagamento Hype è sufficiente sbloccare il telefono e avvicinarlo al terminale Pos, dove precedentemente è stato inserito l’importo, tenendo il dito sul lettore di impronte digitale per autorizzare la transazione. Tutta l’operazione, garantisce la società, avviene in sicurezza, grazie alla tecnologia Hce che permette ad ogni transazione di essere autorizzata con un unico codice di sicurezza dinamico, non memorizzato sul dispositivo.

Per quanto riguarda i numeri di Hype, si tratta di un servizio che ha superato da pocoi 200mila clienti, raddoppiando i suoi utenti nel giro di pochi mesi. Come funziona? Una volta scaricata e installata l’applicazione, è sufficiente inserire i propri dati e autenticarsi attraverso una foto del documento d’identità, tramite un selfie. Nel giro di pochi istanti l’applicazione sarà operativa e l’utente riceverà anche una carta contactless, collegata al conto di moneta elettronica e a un codice Iban.

Dall’invio denaro all’app per ragazzi, gli altri servizi di Hype

Inoltre Hype permette agli utenti di scambiare/inviare denaro con i propri amici. Per farlo basta selezionare il contatto dalla rubrica del telefono, come se si stesse inviando un classico sms. Una delle funzioni più interessanti riguarda la possibilità di tenere sotto controllo le proprie spese. Grazie alla funzione “obiettivi”, infatti, mettere da parte un “gruzzoletto” è più facile. Mentre utilizzando la funzione “offerte”, per gli acquisti effettuati presso i brand più prestigiosi del commercio online, verrà restituita una percentuale delle somme spese.

Senza dimenticare, la possibilità di poter “mettere in pausa” e riattivare la carta tramite un semplice “tap” sullo schermo. Una versione particolare della carta, è stata pensata anche per i più giovani: i ragazzi a partire dai 12 anni possono utilizzare la carta, che darà la possibilità ai genitori di controllarne le operazioni.

Giornalista del gruppo Digital360. Scrive per BigData4Innovaton, Blockchain4Innovation, Digital4Trade, EconomyUp, Internet4Things, Pagamenti Digitali

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn