Prosegue il percorso di Facebook nei digital payment - Pagamenti Digitali

Prosegue il percorso di Facebook nei digital payment

Il primo ok in Europa arriva dall’Irlanda e prosegue il percorso di Facebook sulla strada dei pagamenti digitali anche in Europa. La Banca Centrale irlandese ha autorizzato il gigante dei social media a operare come emittente di e-money. Grazie a questa autorizzazione Facebook potrà offrire agli utenti l’opportunità di effettuare un trasferimento di moneta elettronica in vari paesi della UE. Facebook ha già ricevuto la autorizzazione a operare per questo tipo di attività negli Stati Uniti nella forma di pagamenti in-App. L’autorizzazione permette anche di aprire un vero e proprio deposito tramite un servizio payment sul social network e di utilizzare poi questo deposito anche per fare acquisti online.

Prosegue dunque il percorso di Facebook per operare come una banca con una strategia analoga a quella già intrapresa da altri operatori dell’e-commerce come Amazon e da operatori digital Google. In gioco c’è la possibilità di creare e gestire dei wallet integrati nelle piattaforme di e-commerce o nei servizi agli utenti.
Con questa operazione prosegue il cambiamento in atto nel settore dei pagamenti con fenomeni come Instant payment, Blockchain, Identità digitale e P2P. Si tratta di un altro passaggio importante nello scenario dei digital payment a livello europeo in un contesto che sta ridefinendo la prorpia fisionomia anche grazie alla spinta dell normative europea PSD2.