Anche Facebook entra nei digital payment? - Pagamenti Digitali

Anche Facebook entra nei digital payment?

Filippo Renga

Il mondo dei digital payment e dei mobile payment in particolare è sempre più al centro dell’attenzione degli OTT. Sembra sempre più probabile che anche Facebook sia in procinto di entrare nell’arena dei servizi di mobile payment in particolare facendo leva sulla propria piattaforma Messenger e sugli oltre 800 milioni di utenti attivi. Facebook permette già di gestire pagamenti in modalità P2P ovvero come forma di scambio di denaro tra utenti. Con questa evoluzione Messenger potrebbe servire come piattaforma di pagamento Mobile via chat e potrebbe porsi come competitor degli altri wallet come Samsung Pay, Apple Pay e Android Pay. Potrebbe però aprirsi anche un diverso scenario ovvero di un possibile accordo con qualcuno di questi wallet.

Con questa evoluzione la “F” di Facebook potrebbe diventare familiare anche per la fase di acquisto di prodotti agganciando la dimensione relativa all’ingaggio con quella dell’acquisto e del pagamento per poi integrarsi anche con tutte le possibili azioni che attengono al postvendita. Il fatto poi di mettere a disposizione sulla stessa piattaforma sia i servizi di scambio di denaro tra utenti sia una piattaforma di wallet già integrata con l’account social permetterebbe a Facebook di disporre di dati comportamentali di grande interesse e valore per i merchant.
Certamente questa possibile evoluzione di Facebook con Messenger contribuisce ad arricchire lo scenario degli attori sul mercato del Mobile payment con Apple Pay, Android Pay e Samsung Pay sempre più attivi anche in termini di copertura di vari mercati a livello mondiale e con l’ingresso di nuovi attori come Huawei Pay.

Un ruolo importante è da attribuire agli sviluppi dei pagamenti digitali  nell’ambito della Smart Home, della Smart Mobility e in tutti i comparti legati allo sviluppo dell’internet of Things.