Tendenze

Le sfide delle super app nel 2023

Secondo SumUp, il fintech può risolver il forte calo del numero di sportelli in molte aree del Paese, per esempio nel Sud Italia. Ecco come [...]
Le super app nel 2023 secondo SumUp
  1. Home
  2. News
  3. Le sfide delle super app nel 2023

La sfida delle super app nel 2023, secondo SumUp, consisterà nello sviluppo di nuove strategie di crescita che permettano al settore di offrire la sostenibilità finanziaria e l’inclusione finanziaria.

Le super app nel 2023

Il numero di sportelli in forte calo in molte aree del Paese, per esempio nel Sud Italia, rappresenta per i cittadini un problema che il fintech può risolvere. Chi propone molteplici servizi, può infatti diventare un punto di riferimento alternativo al sistema bancario classico. Sistema sempre più in difficoltà ad assicurare una presenza capillare sul territorio.

Il nuovo modello che sta guadagnando terreno è lo sviluppo di super app. Il loro ecosistema di servizi di pagamento è in grado di rispondere alle necessità di esercenti e consumatori. Inoltre capitalizzano la massa critica frutto di anni di lavoro. L’obiettivo delle super app nel 2023 consiste nel promuovere l’inclusione finanziaria nelle aree dove la presenza delle banche si sta riducendo.

“Seppure impattato dalla crisi geopolitica ed economica, il mercato delle fintech è dinamico e pronto a guardare al futuro attraverso i principali trend che si delineano nel settore”, ha dichiarato Umberto Zola, Growth Marketing Lead Merchant Bank di SumUp.

La bussola punta sul flusso di cassa

Crescita degli utenti, incremento del tempo d’uso o delle transazioni. Sono state le stelle polari (North star metrics) per anni. Aiutavano a valorizzare finanziariamente le aziende innovative.

Ma la crisi degli investimenti ha interessato il mondo tecnologico a livello globale nel 2022. Ha costretto le fintech a ridefinire le strategie di crescita. Secondo SumUp, nel 2023 il nuovo ago della bussola punta sul flusso di cassa.

L’approccio al prodotto digitale è sempre più indirizzato verso ecosistemi di pagamento che capitalizzano la massa critica. Ora si preparano a diversificare i mercati.

WHITEPAPER
Come evolve l’Open Banking? Diventa Open Finance: scarica la guida
Amministrazione/Finanza/Controllo
Finanza/Assicurazioni

 

Umberto Zola, Country Growth Lead Italia di SumUp

“Come SumUp siamo partiti dalla consapevolezza di dover legare la nostra crescita al consolidamento di un’offerta sempre più ampia che va dal POS mobile, con il quale ci siamo affermati nel mercato, fino a servizi come il Conto e la Carta Aziendale. Lo sviluppo di un ecosistema di pagamento che si configura come super app nasce dall’ascolto dei bisogni degli esercenti sempre più alla ricerca di un punto di riferimento alternativo rispetto al sistema bancario tradizionale che ha sempre maggiore difficoltà a garantire una presenza sul territorio. Tale strategia è poi diventata fondamentale come strumento di crescita sia perché consente di espanderci su nuovi mercati, non più solo su micro e nano business, ma anche anche su piccole imprese e catene, sia perché conferma anche agli investitori una chiara strategia orientata alla sostenibilità finanziaria degli ecosistemi di pagamento”, conclude Umberto Zola.

L’inclusione finanziaria

Da anni le fintech più innovative scommettono non sul singolo prodotto, quanto su un ecosistema di soluzioni in grado di arricchire il portafoglio di funzionalità, per fidelizzare i clienti esistenti e acquisirne di nuovi.

Tendenza del futuro sarà la proposta di un’offerta completa che, tramite un unico punto di ingresso, possa rispondere a tutti i bisogni del mercato di riferimento. Le super app hanno origine in Asia, ma si sono diffuse in Africa nel mondo dei pagamenti. Ora la tendenza è che diventino un veicolo di inclusione in un contesto dove l’assenza di una rete bancaria ostacola l’accesso diffuso a strumenti finanziari.

Pur in condizioni socio-economiche completamente diverse, in Europa si sta verificando un processo simile. La desertificazione bancaria sta portando molti territori, per esempio il Sud Italia, a trovare difficoltà di accesso a sportelli e ATM. Consumatori e imprese incontrano ostacoli nell’accedere a servizi finanziari.

In questo contesto le fintech possono proporsi come alternativa alla rete bancaria sempre meno presente. Offrono un unico punto di accesso a molteplici servizi di pagamento, sia per i consumatori che per i nano, micro e piccoli business.

Per rispondere a queste necessità, la super app deve coniugare la migliore tecnologia con un’esperienza utente semplice e attraente. L’ecosistema di SumUp combina i servizi per la gestione di vendite e pagamenti – come il POS mobile, SumUp Cassa, il Pagamento via Link e l’e-commerce – con il Conto Aziendale e la Carta SumUp. Piccole realtà e liberi professionisti possono gestire il proprio flusso di cassa in maniera facile e intuitiva con strumenti rapidi e gratuiti.

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn