I servizi mobile di N26 sbarcano su PayTipper

Grazie alla partnership, gli utenti avranno la possibilità di effettuare il pagamento di bollettini postali, MAV/ RAV e PagoPA e Bollo Auto in pochi istanti e direttamente dall'app mobile [...]
  1. Home
  2. Retail
  3. I servizi mobile di N26 sbarcano su PayTipper

Una collaborazione per venire incontro alle esigenze degli utenti italiani: da settembre è attiva la collaborazione tra N26, Mobile Bank globale, ePayTipper, l’istituto di pagamento di Enel X e parte dell’ecosistema dei nuovi servizi finanziari di Enel X Financial Services. In particolare, da alcune settimane N26 offre ai propri clienti la possibilità di effettuare il pagamento di bollettini postali, MAV/ RAV e PagoPA e Bollo Auto in pochi istanti e direttamente dall’app mobile. Grazie alla partnership con PayTipper verranno testate le funzionalità di questi nuovi servizi e il relativo utilizzo da parte dei clienti italiani, per poi migliorare l’esperienza utente, integrando in futuro i servizi di pagamento di PayTipper direttamente su N26.

Più nel dettaglio, i nuovi servizi sono:

● MAV/RAV: con N26 è ora possibile pagare bollettini MAV e RAV da qualsiasi dispositivo in pochi istanti inserendo il codice identificativo, l’importo e un recapito telefonico, che sarà utilizzato per fini strettamente connessi al pagamento effettuato

● PagoPA: è il servizio di pagamento realizzato da AgID (Agenzia per l’Italia Digitale) grazie al quale è possibile pagare tasse scolastiche, bollo auto, multe, tributi e imposte relative agli Enti Creditori della Pubblica Amministrazione aderenti al sistema

● Bollo Auto: i bolli relativi all’anno in corso per motoveicoli, autoveicoli, rimorchi

WHITEPAPER
Quali sono i mobile malware più diffusi?
Mobility
Cybersecurity

● Bollettini postali: si possono pagare online tutte le quattro tipologie di bollettini di conto corrente (TD 896, TD 451, TD 123 e TD 674), a favore di oltre 38.000 beneficiari presenti nel database di PayTipper

 

“I servizi di pagamento offerti sono una novità che risponde alle specifiche caratteristiche del mercato italiano e alle richieste dei nostri clienti, siamo una banca globale ma in ogni Paese in cui operiamo diamo sempre massima attenzione alle specificità locali. Per questo motivo, scegliere un partner italiano per questa importante novità è stata una decisione assolutamente condivisa e siamo contenti di poter collaborare con una fintech di rilievo come PayTipper. Al momento prevediamo di monitorare l’utilizzo di queste nuove funzionalità e analizzare la risposta dei clienti, se dovessimo riscontrare uno spiccato interesse, valuteremmo sicuramente un’integrazione completa nel prossimo futuro”, ha commentato Andrea Isola, General Manager Italy e South East Europe di N26.

“Creiamo soluzioni efficienti e modulabili in base alle specifiche esigenze dei nostri partner e siamo orgogliosi di essere stati scelti da N26 per contribuire a offrire ai loro utenti servizi innovativi, utili e sicuri – ha dichiarato Angelo Grampa, AD di PayTipper – I pagamenti digitali confermano il loro trend di crescita e il loro carattere strategico nel contesto di un’economia sempre più orientata alla digitalizzazione”.

FacebookTwitterLinkedIn