Visa: due nuove offerte per spingere ecommerce e pagamenti digitali

Grazie alla partnership con myPOS e Vidra, Visa mette a disposizione due nuove offerte per sostenere il business online di commercianti e piccole imprese e abilitare l’accettazione delle principali soluzioni di pagamento elettronico [...]
  1. Home
  2. Payment Innovation
  3. Visa: due nuove offerte per spingere ecommerce e pagamenti digitali

I piccoli esercenti italiani sono sempre stati renitenti all’accettazione delle moderne soluzioni di pagamento elettronico, per timore di ripercussioni e sui margini. Ma le cose stanno cambiando: una ricerca condotta da Visa ha rivelato che il 65% delle PMI è preoccupato per il futuro delle proprie attività. Per effetto della pandemia, molte piccole imprese stanno progressivamente migrando il loro business sui canali online e sempre più adottano sistemi di accettazione dei pagamenti digitali. Dai più recenti dati Visa emerge che più di 10 paesi in Europa hanno registrato un aumento del 20% delle vendite online, che in Italia raggiunge un picco del 30%, e che otto transazioni su dieci fatte con carta in negozio sono ora contactless. In quest’ottica, grazie a delle collaborazioni stipulate con myPOS e Vidra, Visa ha presentato due nuove offerte per facilitare l’adozione di strumenti quali l’ecommerce e l’accettazione dei pagamenti elettronici da parte delle piccole e microimprese locali, a condizioni vantaggiose per i mesi di aprile e maggio.

In particolare, esercenti locali e PMI potranno accedere a:

  1. myPOS, soluzione che offre il servizio e la strumentazione necessaria per l’accettazione di tutte le tipologie di pagamenti digitali. Grazie alla collaborazione con Visa, esercenti e piccole e medie imprese potranno usufruire a condizioni vantaggiose di uno dei terminali  myPOS, ovvero myPOS Go, insieme a una carta business Visa inclusa nel pacchetto.

2) Vidra, la piattaforma per la creazione di un e-commerce che offre tutti i servizi necessari a portare il proprio business online senza avere competenze tecniche o di design: dalla configurazione del sito alla gestione del magazzino e delle spedizioni, all’accettazione dei pagamenti con carta di credito. Grazie all’accordo con Visa, PMI ed esercenti locali potranno usufruire a condizioni particolarmente vantaggiose dei piani “standard” e “avanzato”.

WEBINAR
Business of Experience! Tecnologie e creatività: il mix per esperienze vincenti
Big Data
CRM

“I pagamenti digitali e lo shopping online sono sempre più parte integrante della vita quotidiana degli italiani. Con il procrastinarsi dell’emergenza sanitaria e delle misure restrittive emanate dai governi, continua l’impegno di Visa a sostegno della digitalizzazione delle piccole imprese e dei commercianti italiani, per aiutarli a rimanere competitivi sul mercato, rispondere alle nuove modalità di acquisto adottate dai consumatori ed essere presenti laddove si definiscono e realizzano le loro decisioni di acquisto – commenta Roble Dorronsoro, Head of Merchant Sales and Solutions di Visa in Sud Europa –. Ecco perché, in continuità con il nostro impegno a sostenere commercianti e piccole imprese, abbiamo realizzato due nuovi accordi con i nostri partner digitali, per dotare piccole e microimprese locali di strumenti semplici e di veloce implementazione, che le rendano immediatamente operative online e pronte a beneficiare dei vantaggi dell’accettazione dei pagamenti elettronici”.

Questa ultima iniziativa si inserisce all’interno del più ampio programma di sostegno alla digitalizzazione delle PMI lanciato da Visa lo scorso anno, con l’obiettivo di supportare 8 milioni di piccole imprese ed esercenti locali a livello europeo, di cui 2 milioni hanno già aderito al programma. Un’iniziativa che in Italia ha visto, a partire da maggio 2020, il coinvolgimento di alcuni dei principali player del settore, che hanno collaborato alla realizzazione della piattaforma Visa, tra cui Nexi, myPOS, Vidra, Axepta BNP Paribas, Axerve, Shopify, Sumup e WebSite X5.

FacebookTwitterLinkedIn