Card

Postepay Evolution: come funziona e come ottenere questa carta prepagata

Appartiene alla famiglia dei sistemi di pagamento digitali di Poste Italiane, è una carta prepagata con tutti i servizi di questo tipo di strumento ma rappresenta anche una “evoluzione” perché alla carta è associato un IBAN con le funzionalità principali del conto corrente [...]
Postepay Evolution
  1. Home
  2. Payment Services
  3. Postepay Evolution: come funziona e come ottenere questa carta prepagata

Postepay Evolution è un ulteriore sviluppo rispetto alla tradizionale carta Postepay. Vediamo più nel dettaglio le caratteristiche e le funzionalità di questo strumento.

Cos’è Postepay Evolution

Postepay Evolution è una carta prepagata con IBAN. Questo tipo di sistema di pagamento digitale permette di effettuare pagamenti online e offline in base alla disponibilità di denaro già caricata sulla carta e di gestire alcune funzioni extra grazie all’IBAN: ad esempio, l’accredito dello stipendio, la ricezione o l’emissione di bonifici, postagiro anche permanenti.

A cosa serve Postepay Evolution

Postepay Evolution permette di eseguire tutte le operazioni possibili con una carta prepagata: effettuare pagamenti per acquisti in negozi fisici e online, utilizzare la modalità contactless, pagare tramite Google Pay e Apple Pay.

Avvicinando lo smartphone ai Pos abilitati, infatti, si può usare Postepay Evolution anche per pagamenti contactless.

Con la carta si possono pagare i parcheggi sulle strisce blu e i biglietti della metropolitana oppure fare rifornimento di carburante.

Tornando alle funzionalità legate ai bonifici in particolare, si possono effettuare diversi tipi di operazione:

  • bonifici per detrazione fiscale
  • bonifici esteri
  • bonifici per la Tesoreria dello Stato
  • bonifici istantanei

Le diverse funzionalità possono essere gestite tramite ufficio postale, online o con la App Postepay.

Come funziona Postepay Evolution

Per attivare questo tipo di carta non è necessario avere particolari competenze tecnologiche: basta recarsi in ufficio postale con documento di identità e codice fiscale e, con 5 euro di attivazione e un importo minimo di 15 euro di ricarica, la carta viene subito consegnata, pronta all’uso. Scaricando la app di PostePay è poi possibile gestire le diverse funzionalità di questo tipo di Postepay, visualizzare i movimenti in tempo reale, effettuare pagamenti e bonifici.

WHITEPAPER
Scopri le tecnologie avanzate per affrontare il Black Friday nel tuo negozio

La carta può essere ricaricata scegliendo fra diverse possibilità:

  • in ufficio postale
  • tramite un’altra Postepay Evolution
  • da ATM Postamat
  • online accedendo all’area personale dei siti poste.it oppure postepay.it
  • dalla App Postepay
  • tramite carta dei circuiti Maestro, carta Postamat o Postepay
  • con il sistema Postepay Open: attingendo ai conti presso altri istituti, trasferendo somme di denaro tramite la App Postepay
  • in tabaccheria e nei punti vendita convenzionati
  • definendo una ricarica automatica a cadenza fissa oppure al raggiungimento di una soglia prestabilita

Postepay Evolution

foto da poste.it

I vantaggi nell’utilizzo di Postepay Evolution 

Fra le funzionalità più interessanti di Postepay Evolution, c’è la possibilità di effettuare bonifici istantanei, di monitorare la domiciliazione delle utenze con un apposito cruscotto, di attivare il servizio contactless per il trasporto pubblico, cioè per viaggiare sulla rete metropolitana abilitata con il “biglietto” virtuale creato avvicinando la carta agli specifici Pos NFC disponibili ai tornelli.

Aderendo al programma ScontiPoste, è anche possibile usufruire del cashback del 20% sugli acquisti effettuati con Postepay Evolution.

Come anticipato, poi, per quanto riguarda gli addebiti diretti SEPA, Postepay ha implementato un nuovo “cruscotto” che, dal sito o dalla app, permette di verificare i mandati attivati, gli addebiti effettuati e quelli in scadenza, di modificare l’IBAN indicato o definire limiti specifici agli importi da addebitare.

Come scegliere: caratteristiche e funzionalità    

La possibilità di attivare e ricaricare la carta in ufficio postale, grazie al supporto di un operatore in presenza, è una modalità più vicina alle esigenze di una clientela più anziana o semplicemente meno avvezza alle interfacce online. Il fatto poi, di poter addebitare la pensione grazie all’IBAN associato alla carta e di poter pagare da qui i bollettini o domiciliare le utenze, è un ulteriore fattore che risponde ai desiderata dei pensionati. Postepay Evolution, però, non si può definire solo come uno strumento utile alle persone più anziane.

Pur non essendo una carta di credito, infatti, Postepay Evolution consente comunque di gestire i pagamenti comodamente e di gestire lo spostamento di piccole somme di denaro grazie all’IBAN associato, sia in Italia che all’estero. Per queste caratteristiche può essere adatto a un target più giovane.

Postepay Evolution

(foto: https://www.pexels.com)

Un aspetto particolare di Postepay Evolution è legato inoltre alla sostenibilità, elemento che può essere rilevante nella scelta da parte di persone che, come le giovani generazioni, sono particolarmente attente a prodotti che rispettino l’ambiente o al sostegno di iniziative con finalità sociali.

Per quanto riguarda il primo aspetto, Postepay è una carta realizzata in materiale ecosostenibile. Per quanto riguarda il secondo, è possibile aderire al progetto del World Food Programme che, con Poste Italiane e Mastercard, permette di donare una cifra prestabilita, non inferiore a 10 centesimi, per ogni acquisto effettuato con la propria carta. Il World Food Programme è la più grande organizzazione umanitaria al mondo che gestisce l’assistenza alimentare portando cibo alle persone che soffrono la fame: le donazioni effettuate grazie a questa iniziativa contribuiscono a finanziare questa attività.

Costi medi        

Oltre al costo di attivazione di 20 euro (5 euro a cui si sommano 15 euro di ricarica minima iniziale) va aggiunto il canone annuo di 12 euro. Il plafond della carta prepagata è di 30 mila euro. Il limite per il pagamento giornaliero è di 3.500 euro mentre la soglia mensile è di 10mila, ovviamente in base all’effettiva disponibilità sul conto.

Le commissioni per i pagamenti sono gratuite sia per i pagamenti online che tramite Pos del circuito Mastercard, in Italia e all’estero; viene però applicata una commissione dell’1,1% in caso di valuta diversa dall’euro.

WHITEPAPER
Pagamenti digitali: la sfida si contende sul campo dell’Intelligenza Artificiale
Pagamenti Digitali
Digital Payment

Per quanto riguarda il prelievo, infine, le commissioni sono gratuite da Postamat, 1 euro da ufficio postale, 2 euro da altro ATM in Italia o Paesi in area euro.

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn