pagamenti innovativi

TPPay, primo istituto di moneta elettronica -as-a-service in Italia



Indirizzo copiato

L’azienda offre un’ampia gamma di servizi finanziari per il mondo Corporate. Questa innovazione permette alle aziende di introdurre servizi finanziari e di pagamento per i loro clienti senza la necessità di acquisire alcuna licenza bancaria

Pubblicato il 19 apr 2024



Salone Pagamenti 2022

TPPay, Istituto di Moneta Elettronica (IMEL), sta irrompendo nel settore finanziario italiano con un’offerta per la gestione dei servizi finanziari destinati al mondo Corporate. Con una specializzazione nell’emissione, gestione e distribuzione di moneta elettronica, TPPay si afferma come il primo IMEL-as-a-service in Italia, offrendo alle aziende la possibilità di introdurre servizi finanziari e di pagamento per i loro clienti senza necessità di acquisire alcuna licenza.

I servizi di TPPay

“La nostra missione è di dare alle imprese senza licenza bancaria l’opportunità di beneficiare dell’open banking” illustra Matteo Bravi, Chief Strategy & Transformation Officer di TAS e Chairman di TPPay. “Il nostro obiettivo è rendere i servizi finanziari e i sistemi di incasso e pagamento più accessibili e convenienti per le aziende e i loro clienti, contribuendo così alla trasformazione del settore finanziario digitale, con un ventaglio di soluzioni e servizi altamente personalizzabili per soddisfare le esigenze dei diversi mercati”.

I servizi proposti da TPPay includono:

  • Conti di Pagamento
  • Carte
  • Pagamenti.

Un’esperienza 100% white-label

“TPPay si contraddistingue per la sua flessibilità e modularità, soddisfacendo le necessità di un’ampia varietà di settori, tra cui utilities, energia e petrolio, assicurazioni, grande distribuzione organizzata, turismo e moda, telecomunicazioni e gambling, automotive e mobilità, fintech e marketplace” osserva Emanuele Grio, Chief Operating Officer di TPPay.

Alfonso Catone, Chief Commercial Officer di TPPay, elenca i benefici di collaborare con TPPay come TPP (Third Party Player): “Grazie ai sistemi di incasso closed-loop è possibile ottenere pagamenti immediati e al di fuori dei tradizionali sistemi bancari, risparmiando così sui costi di acquiring. La possibilità di emettere carte e altri servizi personalizzati apre nuovi canali di fatturato ed aiuta ad incrementare la fidelizzazione dell’utente. Infine ma non meno importante, TPPay offre un’esperienza 100% white-label, permettendo una completa personalizzazione dell’esperienza utente e garantendo il pieno controllo della brand identity”.

TPPay è una società del gruppo TAS che vanta una posizione leader nel mercato italiano delle tecnologie per la monetica e i pagamenti con oltre quattro decenni di esperienza ed una quota del mercato del 75% nel settore bancario e del 90% su IMEL e operatori PSD2. TAS porta con sé un portafoglio prodotti PSD2 completo e una profonda conoscenza del settore dei pagamenti.

Articoli correlati

Articolo 1 di 5