Parte il gruppo pilota di SWIFT - Pagamenti Digitali

Parte il gruppo pilota di SWIFT

Roberto Giordani

Ci sono anche Intesa Sanpaolo e UniCredit nel gruppo delle 21 banche che partecipano al gruppo pilota di SWIFT, il progetto nato per dare nuove risposte a livello di customer experience nell’ambito del correspondent banking, migliorando velocità, trasparenza e prevedibilità nell’ambito dei pagamenti transfrontalieri.

Wim Raymaekers, Global Head of Banking Market di SWIFT e responsabile del progetto ha tenuto a sottolineare che il gruppo delle banche di primaria importanza che condurrà la fase pilota e le successive rappresenta una importante attestazione di fiducia verso l’iniziativa e verso la possibilità di migliorare la customer experience nell’ambito dei pagamenti transfrontalieri business to business.
Raymaekers  aggiunge inoltre che il programma prevede anche un ampliamento dell’iniziativa con l’integrazione di nuovi servizi e nuove tecnologie e con la definizione di nuove forme di contratto di servizio multilaterali (SLA) allo scopo di coprire altri gruppi di clienti, e di ridurre ulteriormente i costi e le problematiche legate alla compliance, alla liquidità e all’efficienza dei processi nei pagamenti transfrontalieri.

Ideato per dare supporto alle imprese nello sviluppo del loro business a livello internazionale, ma anche di migliorare le relazioni con i fornitori e di consentire una gestione più efficiente della tesoreria. In concreto il progetto permetterà alle aziende di beneficiare di servizi di pagamento offerti direttamente dalle banche, con una serie di caratteristiche che vanno da:

  • Disponibilità immediata dei fondi
  • Trasparenza e prevedibilità delle commissioni
  • Tracciabilità end-to-end dei pagamenti
  • Trasferimento di informazioni dettagliate sui pagamenti

Questo gruppo pilota sarà attivo fino a dicembre e i primi risultati dell’esperienza verranno condivisi durante Sibos 2016, previsto per settembre a Ginevra. Le banche che partecipano al pilota includono: ANZ, Bank of America Merrill Lynch, Bank of China, Bank of New York Mellon, Bank of Tokyo-Mitsubishi UFJ, Barclays, BNP Paribas, Citi, Danske Bank, DBS, ICBC, ING Bank, JPMorgan Chase, Mizuho, Nordea, Royal Bank of Canada, SMBC, Standard Chartered, e Wells Fargo.