Pagheremo con la "faccia" grazie a Hands Free di Google - Pagamenti Digitali
FacebookTwitterLinkedIn

Pagheremo con la “faccia” grazie a Hands Free di Google

Google ha scelto la zona di South Bay in California per il lancio della fase di test di una payment solution che ci permetterà di pagare usando solo la “faccia”. Si tratta di Hands Free che come si evince dal blog ufficiale con le ultime notizie legate a Google Commerce: Testing, testing – One, Two, Hands Free  coinvolge una serie di punti di ristorazione dell’area come McDonald’s, Papa John’s, e altri locali. Il progetto pilota prevede il lancio di una app mobile payment per iOS e Android che si affianca a Android Pay che come sottolinea il post sul blog ha superato i 2 milioni di retailer e punti vendita con la soluzione tap and pay. Il post sottolinea che Google intende esplorare nuove modalità per rendere sempre più facile l’utilizzo di soluzioni di pagamento digitale mobile e di mettere a disposizione soluzioni che svincolano il più possibile l’acquirente da qualsiasi attività, l’obiettivo è quello di consentire l’acquisto senza dover mettere a mano al portafoglio, alle carte di credito e senza dover prendere in mano nessun device o strumento di pagamento.

Da qui nasce l’idea di Hands Free la soluzione che Google sta sperimentando e che permette di pagare semplicemente con il proprio viso, quindi senza la necessità di impegnare in alcun modo le mani per cercare device.

Una volta installata la app Hands Free utilizza Bluetooth low energy, Wi Fi o location services per riconoscere se lo store nel quale ci si trova offre questo servizio o se ci sono store con Hands Free nelle vicinanze. Una volta che ci si trova in un punto vendita coperto dal servizio e una volta effettuata la consumazione o l’acquisto è sufficiente comunicare al commesso: “I’ll pay with Google”. A questo punto il commesso chiederà le iniziali e mostrerà la foto che è stata aggiunta al vostro profilo Hands Free per confermare l’identità. La procedura di pagamento di Hands Free si basa su una soluzione di biometria di visual identification basata su una videocamera instore.

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi