Bitcoin, ora per comprarli basta PayPal - Pagamenti Digitali
FacebookTwitterLinkedIn

Bitcoin, ora per comprarli basta PayPal

Domenico Aliperto

Comprare Bitcoin è diventato più facile, anche in Italia. Per chi vuole mettere da parte i bonifici on line, i passaggi tramite carte ricaricabili e soprattutto il cambio valuta in contanti oggi è possibile acquistare la crittomoneta semplicemente con un click, dopo aver abilitato il proprio account PayPal. Merito di Wirex Limited, gruppo londinese già noto agli appassionati della moneta virtuale per l’introduzione sul mercato di E-coin, la carta di debito che permette di pagare transazioni in Bitcoin sfruttando i circuiti internazionali di Mastercard e Visa in circa 130 Paesi.

Wirex dunque ha fatto un passo in avanti, creando un collegamento tra il proprio ecosistema, la carta virtuale Visa E-Coin e la piattaforma PayPal. Il servizio è disponibile in 40 Paesi a cavallo di Europa, America centrale, Africa e Asia: Arabia Saudita, Bahamas, Bahrain, Botswana, Bulgaria, Cile, Croazia, Emirati Arabi Uniti, Estonia, Filippine, Georgia, Gibilterra, Honduras, Islanda, Indonesia, Israele, Italia, Giordania, Kazakistan, Lettonia, Lesotho, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malesia, Malta, Mauritius, Moldavia, Marocco, Mozambico, Oman, Romania, San Marino, Senegal, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Turchia e Uruguay.

Verso una piattaforma di hybrid banking

Se dal punto di vista degli utenti dei mercati interessati, l’accesso ai Bitcoin si semplifica notevolmente, per Wirex il roll out commerciale del nuovo servizio rappresenta una pietra miliare nello sviluppo strategico delle attività finanziarie giocate sulla scacchiera internazionale. Parlando con la testa specializzata CoinJournal, Tim Frost, VP Marketing and Business Development del gruppo, ha detto che permettere agli utenti di comprare facilmente Bitcoin è sempre stato uno dei principali obiettivi della società nell’ottica di dare vita a una piattaforma di hybrid banking per incorporare tutti i sistemi di pagamento più popolari. «I prossimi passi? Il mobile banking», ha precisato Frost, «e la possibilità per i nostri clienti di inviare denaro da Paese a Paese a tariffe estremamente basse».

Come attivare il servizio, passo dopo passo

Ma cosa si deve fare dal punto di vista pratico per cominciare ad acquistare Blockchain Bitcoin via PayPal? Come detto, è necessario prima di tutto disporre di un profilo attivo sulla piattaforma di pagamento, a cui si devono aggiungere una carta virtuale E-Coin con una disponibilità di almeno 3 dollari e un account Wirex. Una volta effettuato l’accesso all’interno del profilo PayPal, bisogna selezionare l’opzione “Add a card” e compilare tutti i campi con le informazioni anagrafiche richieste e i dati relativi alla carta virtuale Visa.

PayPal e Blockchain

Confermato l’inserimento, PayPal attiverà le verifiche del caso sulla carta e richiederà un codice a quattro cifre disponibile nella home page del profilo. Aggiungendo il codice, l’utente collegherà PayPal alla carta E-Coin. A questo punto bisogna accedere al profilo Wirex e prendere nota di un altro codice a quattro cifre che PayPal avrà ivi inviato nel frattempo. Lo si trova nella sezione “card transaction”.

Ora non rimane che trasferire i fondi alla carta di debito virtuale: dopo essere tornati all’account PayPal, cliccare su “Withdraw money” e poi su “Withdraw Funds To Your Card”, selezionando la E-Coin appena collegata. Il trasferimento minimo è di 10 dollari, e bisogna ricordare che per ogni operazione PayPal tratterrà 5 dollari di fee. Ci vorranno dai cinque ai sette giorni lavorativi perché i fondi siano trasferiti sulla carta. Una volta notificata l’operazione, per acquistare Bitcoin usando il denaro caricato sulla E-Coin basterà accedere all’account e selezionare l’opzione “Buy Bitcoin”, scegliere la quantità di crittovaluta desiderata (purché superiore ai 0,01 BTC) e ricevere la conferma dell’avvenuta operazione via mail. I Bitcoin sono ora pronti per essere utilizzati. Con questo tipo di transazioni si apre un tema di sviluppo dell’analisi dei dati e di gestione di Big data che permetterà di avere una visione più analitica delle operazioni legate agli scambi.

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi