Al via il processo di integrazione Nexi-Nets

Confermata l'operazione di cui si è parlato nelle scorse settimane e che si affiancherà alla fusione tra Nexi e SIA, così da dare vita entro il 2022 a un gigante dei pagamenti digitali [...]
  1. Home
  2. Payment Innovation
  3. Al via il processo di integrazione Nexi-Nets

Nexi conferma l’avvio del processo di integrazione con la paytech danese Nets, che era stato già annunciato nelle scorse settimane:  più precisamente, le due società hanno annunciato di aver sottoscritto un accordo quadro vincolante che prevede una vera e propria fusione tra i due gruppi. Nets, lo ricordiamo, è una realtà con sede in Danimarca, con una posizione di forza nei Paesi del Nord Europa, ma anche in mercati come Germania, Austria, Svizzera, Polonia e Sud-Est Europeo.  Grazie alle sue due business units (Merchant Services and Issuer & eSecurity Services), Nets serve più di 740.000 merchant, più di 40 milioni di carte, più di 250 istituzioni finanziarie e gestisce più di €125 miliardi di pagamenti con carte all’anno nel segmento acquiring. Inoltre, nell’arco degli ultimi tre anni, Nets ha sviluppato una forte offerta commerciale multi-regionale nel settore dell’e-commerce. L’acquisizione di Nets è riconducibile al processo di rafforzamento di Nexi, che ha parallelamente avviato un distinto processo di integrazione con SIA, a testimonianza del rapido processo di consolidamento in atto a livello internazionale ed europeo nel settore dei pagamenti digitali. Una volta terminati entrambi i processi nascerà un nuovo Gruppo, risultato della combinazione di Nexi, Nets e SIA, che sarà in grado di coprire l’intera catena del valore dei pagamenti digitali e servire tutti i segmenti di mercato con un portafoglio completo di soluzioni di pagamento sostenuto da adeguate piattaforme tecnologiche.

 

Le aziende hanno inoltre predisposto un piano di integrazione, secondo cui le sinergie attese dall’operazione Nexi-Nets saranno derivate per la maggior parte dal segmento merchant services sul fronte ricavi, mentre quelle di costo saranno realizzate prevalentemente al di fuori dell’Italia.  Nella fase iniziale, il management di Nets sarà principalmente concentrato nella realizzazione del proprio piano, mentre l’integrazione Nexi-SIA partirà già nel 2021 con pieno focus sull’Italia. Successivamente nel 2022 verrà avviata l’integrazione Nexi-Nets, con l’obiettivo di lungo termine di creare un’unica piattaforma europea.  Il piano prevede comunque l’avvio di un set definito di iniziative congiunte, per assicurare che il processo di generazione delle sinergie possa iniziare immediatamente a partire dai closing delle due operazioni. Queste iniziative saranno focalizzate sulla definizione di una unica offerta sul fronte European e-commerce e multichannel, una unica offerta di soluzioni next-generation per la clientela SME, un unico piano tecnologico integrato, una pianificazione congiunta di spese e investimenti e delle attività di purchasing.

 

Paolo Bertoluzzo, CEO Nexi
WHITEPAPER
Come è cambiato in Italia il quadro normativo dei pagamenti digitali verso la PA?

“Grazie all’operazione appena annunciata, che segue il recente accordo per la fusione con SIA, nasce la PayTech leader a livello europeo con scala e competenze uniche per servire al meglio tutti i clienti del nuovo Gruppo in Europa: dai cittadini agli esercenti, dalle banche partner alle aziende, dalla Pubblica Amministrazione alle istituzioni. Nexi avrà la possibilità di svilupparsi in un mercato quattro volte più grande di quello attuale e ancora sotto-penetrato e con tassi di crescita a doppia cifra. Il Nuovo Gruppo, con una presenza in oltre 25 paesi, potrà agire come motore del cambiamento digitale in Europa e contribuire in modo fondamentale alla transizione al cashless. Le persone di Nexi, insieme con i nostri azionisti di riferimento, sono al contempo fortemente motivate dalla visione del Nuovo Gruppo e fortemente impegnate nel perseguire questo nuovo importante passo in avanti nel nostro percorso di creazione di valore. Siamo felici di unire le nostre forze con un team di grande talento come quello di Nets, che sta portando avanti in maniera efficace la trasformazione del proprio gruppo. La combinazione di professionisti altamente qualificati e motivati da una grande passione come quelli del Nuovo Gruppo ha tutto il potenziale necessario per guidare il processo d’innovazione nel settore dei pagamenti in Europa negli anni a venire, ha commentato il CEO di Nexi, Paolo Bertoluzzo. 

 

P

FacebookTwitterLinkedIn