Acquisizioni

Zucchetti acquisisce Piteco e avvia una partnership con Dedagroup

L’intesa di cessione da parte di Dedagroup a Zucchetti e la partecipazione di quest'ultima in Myrios segna l’avvio di una collaborazione industriale tra i due gruppi. RAD Informatica rientrerà nell'Hub Finance di Dedagroup [...]
Zucchetti acquisisce Piteco: entra in un gruppo con 700 mila clienti
  1. Home
  2. News
  3. Zucchetti acquisisce Piteco e avvia una partnership con Dedagroup

L’acquisizione di Piteco da parte di Zucchetti si accompagna alla partecipazione in Myrios.

L’accordo segna anche l’avvio di una partnership fra Zucchetti e Dedagroup che comporterà importanti sinergie fra i due gruppi.

Acquisizione di Piteco da parte di Zucchetti: i termini dell’accordo

Dedagroup cede a Zucchetti il 100% di Piteco, software house italiana, specializzata nelle soluzioni gestionali per la tesoreria aziendale e la pianificazione finanziaria. Inoltre, l’accordo prevede l’ingresso di Zucchetti nella partecipazione in Myrios.

La cessione da parte di Dedagroup a Zucchetti inaugura una solida alleanza industriale tra i due gruppi.

In base all’accordo, Dedagroup e il suo Hub Finance potrà continuare a lavorare in sinergia con Piteco e Myrios. RAD Informatica, l’altra società controllata da Piteco, sotto il diretto controllo di Dedagroup, dovrà integrare la strategia di sviluppo nell’ambito dell’Hub Finance del gruppo.

Dedagroup ha come capofila è la holding Lillo della famiglia Podini, che aggrega anche il business della grande distribuzione. Fattura nel 2022 oltre 3,6 miliardi di euro occupa più di 10 mila dipendenti.

Il gruppo Zucchetti, fondato e guidato dall’omonima famiglia, negli ultimi anni, si è ampliata anche all’estero. Ora è presente in dodici Paesi, dove conta oltre 8 mila dipendenti impegnati su una vasta gamma di soluzioni software dedicate a professionisti, associazioni di categoria ed aziende di ogni dimensione. In totale ha superato la soglia dei 700 mila clienti.

L’accordo e le sinergie

Entrando in Zucchetti, Piteco e Myrios, due eccellenze del software italiano proseguiranno il proprio percorso di crescita, contribuendo ad estendere il raggio d’azione del primo gruppo italiano del software sulle grandi aziende.

Il segmento corporate offre soluzioni HR, di welfare aziendale, asset management, efficienza energetica, manufacturing ed Erp.

Zucchetti integrerà soluzioni Piteco con gli altri software. L’ampia proposta permetterà ai clienti di migliorare complessivamente la digitalizzazione dei processi, scommettendo su ottimizzazione ed efficienza, frutto dell’insieme di più soluzioni combinate.

Dedagroup utilizzerà le risorse che derivano dalla cessione per finanziare nuove acquisizioni. In linea con i propri progetti di crescita.

Nel frattempo continua lo scouting delle eccellenze italiane del software e dei servizi ICT, per proseguire la strategia di aggregazione che accompagna la propria crescita organica.

Soggetto alle consuete condizioni contrattuali, si prevede il closing dell’operazione entro le prossime settimane.

“Le applicazioni di Piteco per la tesoreria aziendale e la pianificazione finanziaria, insieme a quelle della controllata Myrios per il risk management, sono complementari agli ERP e ad altre soluzioni tecnologiche che sviluppiamo all’interno del gruppo; daranno ulteriore valore aggiunto ai nostri clienti grazie a funzionalità sempre più richieste per compiere le scelte più opportune a livello di strategie di business. Inoltre, data la tipologia di clienti di Piteco e Myrios, riteniamo che anche per loro si generino opportunità dalle sinergie con Zucchetti grazie a un’offerta integrata che darà loro accesso alle nostre soluzioni, come ad esempio quelle in cloud per la gestione del personale”, commenta Giorgio Mini, vicepresidente Zucchetti.

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn