sicurezza informatica

Revolut raddoppia il team FinCrime: -35% delle frodi APP



Indirizzo copiato

Oltre un terzo del personale di Revolut è attualmente impegnato nel contrasto alle frodi e alle truffe online perpetrate dalla criminalità finanziaria. Ecco le cifre in gioco

Pubblicato il 10 nov 2023




Il cyber crimine in ambito finanziario passa dalle frodi alle truffe online e Revolut schiera il FinCrime per proteggere gli utenti con la Human Intelligence. Ecco le cifre in gioco.

Revolut raddoppia il FinCrime: contro frodi e truffe online

Dal 2021 Revolut ha deciso di raddoppiare il numero dei suoi dipendenti FinCrime. Attualmente, oltre un terzo del personale di Revolut è impegnato nel contrasto alle frodi e nella lotta alla criminalità finanziaria. Oltre 2.500 esperti di FinCrime operano in 6 mercati, dove ricoprono funzioni chiave come sviluppo di prodotto, data science, assistenza clienti, operations e anti-riciclaggio.

La super app finanziaria, con oltre 35 milioni di clienti a livello globale, ha rilevato un crescita delle truffe online rispetto alle frodi, e corre ai ripari, rafforzando il suo team.

Contro le truffe online, Revolut schiera la Human Intelligence, riconoscendo un ruolo cruciale dell’intelligenza umana nel rilevamento e nella prevenzione delle frodi. Ad asse affianca la tecnologia dell’intelligenza artificiale e l’impegno a contrastare a 360 gradi la crescente minaccia di frodi finanziarie.

Le cifre in gioco per la lotta al crimine finanziario

Soltanto in Italia nel 2022, le minacce cyber sono costate una perdita superiore a 150 milioni di euro. Per questo motivo, Revolut investe in talenti a livello mondiale per contrastare frodi e truffe online.

L’impegno profuso da Revolut nella protezione dai rischi cyber, nell’ultimo anno, ha sventato potenziali frodi per oltre 200 milioni di sterline in valore di danni nei confronti dei propri clienti.

Ma, secondo la Polizia Postale, nel 2021-2022 le truffe online hanno registrato un incremento del 58% (contro il +16% delle frodi nello stesso periodo). Anche la super app conferma l’aumento delle truffe (+100%) anno avviate sui social media hanno inizio due terzi di tutte le frodi contro Revolut.

Tuttavia Revolut sta al passo. Da giugno di quest’anno, ha già messo a segno un calo del 35% delle frodi APP (Authorized Push Payment) sulla sua piattaforma.

“In Revolut ci concentriamo su un approccio olistico e basato sui dati per la protezione dei clienti, che riunisce tecnologia (…), i migliori esperti di frode e nuovi modi di educare i nostri clienti su come proteggersi dalle truffe. Vediamo sempre più spesso che vengono perpetrate frodi da reti sofisticate, organizzate e spietate di criminali, che prendono di mira i nostri clienti principalmente tramite piattaforme di social media e utilizzano tecniche di ingegneria sociale (come truffe romantiche o truffe sugli investimenti) per convincerli a effettuare pagamenti. Per stare al passo con i tempi, ci impegniamo a investire nei migliori talenti in questo ambito, tra cui professionisti esperti in anticrimine finanziario, data scientist e personale di assistenza clienti per fornire aiuto a chi cade vittima di frodi. Continuiamo inoltre a investire in tecnologie di intelligenza artificiale all’avanguardia per rilevare attività di pagamento insolite e proteggere i nostri clienti”, commenta Aaron Elliot Gross, Head of Financial Crime and Fraud di Revolut.

Articoli correlati

Articolo 1 di 5