Partnership

Mastercard lancia Subscriptions Control per gestire tutti gli abbonamenti digitali

Frutto dell’accordo con Subaio, permette il tracciamento e la gestione dei pagamenti ricorrenti mediante app bancarie e online

Pubblicato il 30 Giu 2023

Mastercard lancia Subscriptions Control: per gestire i propri abbonamenti digitali

Mastercard presenta Subscriptions Control. Frutto della partnership fra Mastercard e Subaio, serve a gestire tutti gli abbonamenti digitali. Ecco come.

Mastercard svela Subscriptions Control

La grande popolarità di abbonamenti a servizi digitali, dallo storage su cloud allo streaming e gaming, non aiuta a tracciare e gestire i pagamenti ricorrenti mediante le app bancarie e online.

Per rispondere a queste sfide, Mastercard offre Subscriptions Control ai consumatori, per rendere visibili e trasparenti su abbonamenti e pagamenti ricorrenti ad essi associati. Il tutto dalla propria piattaforma di digital banking, a prescindere dalla modalità di pagamento usata.

Inoltre la nuova funzionalità agevola la customer journey, in quanto sarà sufficiente annullare l’iscrizione direttamente dalla propria applicazione di digital banking, senza bisogno di uscire ed entrare in altre app.

La soluzione Subscriptions Control, frutto dell’accordo fra Mastercard e Subaio, è ora disponibile per gli istituti bancari in Europa e in America del Nord. Offre un’unica API alle realtà finanziare per fornire ai propri clienti il controllo sui propri abbonamenti. Permette anche di visualizzare gli scontrini digitali e i dettagli degli esercenti, rendendo più facile e intuitiva la quotidianità dei pagamenti digitali del consumatore.

Subaio ha aderito al programma Start Path di Mastercard nel 2020. In seguito ha siglato una partnership con Aiia del gruppo Mastercard, specializzata nel settore dell’open banking.

“Oggi più che mai, i consumatori si aspettano maggiore visibilità delle proprie spese mensili”, commenta Ajay Bhalla, president, Cyber & Intelligence, Mastercard. “Questa nuova soluzione, nata appositamente per controllare e gestire con semplicità i servizi di subscription e di pagamenti ricorrenti, assicurerà a tutti i consumatori una gestione diretta sul pagamento dei propri abbonamenti attraverso una soluzione unica e affidabile. Così facendo, tutto torna nuovamente nel controllo del consumatore”.

Il mercato degli abbonamenti digitali

Negli Stati Uniti, i consumatori hanno in media 12 abbonamenti attivi nell’ambito dei media e dell’intrattenimento. Il numero sale fino a 17 tra i millenials.

La subscription economy è in forte crescita. Si stima che valga 1.500 miliardi di dollari statunitensi entro il 2025.

Tuttavia, la diffusione di questa modalità di pagamento ricorrente ed automatica, ne ostacola il tracciamento o la possibilità di disdire in tempo. Dai dati rilevati dal circuito Mastercard, questa tipologia di pagamento costituisce il 21% di tutti gli storni di addebito, con un impatto negativo su esercenti ed issuer.

Gli istituti finanziari permettono ai consumatori di gestire al meglio le proprie spese, riducendo i costi operativi. Al contempo aiutano esercenti ed issuer ad abbattere i costi generati da potenziali controversie, riducendo così la pressione sui call center.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 3