Intelligenza Artificiale

BIT 2024: l’AI ottimizzerà i flussi turistici a Lampedusa



Indirizzo copiato

Il chatbot basato sull’intelligenza artificiale di Mexedia risponde alle richieste e alle varie esigenze dei turisti in modo tempestivo ed efficace, assicurando ai visitatori la migliore customer experience e itinerari diversificati, anche nei momenti di picco stagionale e di maggiore affluenza

Pubblicato il 9 feb 2024



Mexedia: progetto AI per i flussi turistici

In occasione della Borsa Internazionale del Turismo 2024, Mexedia ha svelato in anteprima un progetto di intelligenza artificiale (AI) per ottimizzare i flussi turistici a Lampedusa. Anche nei momenti di picco stagionale e di maggiore affluenza.

Ecco quali vantaggi offre la suite tecnologica con assistente virtuale basato su chatbot AI.

Mexedia: progetto AI per i flussi turistici a Lampedusa

La tech company, specializzata in soluzioni innovative e personalizzate per la customer experience, sta lavorando con con l’Hub Turistico Lampedusa.

Alla BIT 2024, Mexedia ha annunciato un progetto basato sull’intelligenza artificiale. Dalla prossima primavera, farà da supporto all’hub per gestire e ottimizzare i flussi turistici, assicurando ai visitatori la migliore esperienza nelle isole Pelagie.

L’obiettivo dell’Hub Turistico Lampedusa consiste nel proporre ai turisti una promozione completa del territorio, offrendo loro informazioni, suggerendo gli itinerari ottimali e servizi in ottica di sistema.

Per questo motivo l’Hub Turistico si è rivolto a Mexedia per adottare una suite tecnologica, che comprende una piattaforma omnicanale (Duir) e un Virtual Interactive Representative (VIR).

“La suite di strumenti, in grado di migliorare l’esperienza dei visitatori dell’Isola di Lampedusa in ogni sua fase (…), non solo ci consente di rispondere alle numerose richieste e alle esigenze diversificate dei turisti in modo tempestivo ed efficace, ma ci permette anche di concentrare gli sforzi del personale sulle attività più complesse e a valore aggiunto. In questo modo, possiamo fare ancora di più per valorizzare le meraviglie dell’isola e per garantire un’accoglienza di qualità, commenta Luca Siragusa di Hub Turistico Lampedusa.

Come funziona l’assistente virtuale

Duir e Vir supportano i visitatori di Lampedusa e Linosa nelle varie fasi del viaggio, spaziando dalla ricerca alla pianificazione, fino all’assistenza.

Nei dettagli, l’assistente virtuale fornisce risposte istantanee e accurate alle domande dei turisti grazie a un chatbot basato sull’AI accessibile attraverso il sistema di messaggistica.

Facilita la pianificazione del percorso di viaggio e migliora la customer experience.

La soluzione propone inoltre una versione più avanzata, in grado di effettuare l’elaborazione dei dati raccolti per svolgere l’analisi delle tendenze dei viaggiatori. Ciò permette agli Enti preposti, infatti, di suggerire itinerari e offerte in linea con i reali interessi dei turisti, anche promuovendo località meno note.

L’adozione di questi sistemi consentirà all’hub di Lampedusa e Linosa una semplificazione dei propri processi fino al 60%.

Gli assistenti virtuali, basandosi sulle tecnologie più all’avanguardia, sono in grado di assicurare importanti vantaggi, in termini di efficienza e miglioramento della customer experience, in diversi ambiti e settori. Tra questi anche il comparto turistico, dove i VIR possono trovare applicazione sia sulle piattaforme online, sia nella località di destinazione, anche in versione olografica, per creare un percorso su misura e differenziato per ogni turista“, conclude Simone Mariano, CEO di Baasbox, società di Mexedia per i servizi tecnologici.

Articoli correlati

Articolo 1 di 4