PayTipper con AIRC per contribuire alla ricerca oncologica - Pagamenti Digitali
FacebookTwitterLinkedIn

PayTipper con AIRC per contribuire alla ricerca oncologica

Il claim dell’iniziativaeè quanto mai chiaro e diretto: “La ricerca è speranza” ed è il vero cuore dell’iniziativa che vede protagonista PayTipper in favore di AIRC, la Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, con una campagna di donazione che passa attraverso il sito web PagaComodo di PayTipper.

Per la durata di un mese a partire dal 5 settembre sino al 5 ottobre chiunque deciderà di pagare i bollettini postabili o bancari (Mav, Rav e bollettini Freccia) attraverso le reti a marchio Punto Puoi e Sermetra e tramite il sito web PagaComodo, contribuirà alla ricerca oncologica italiana.  Grazie a questa iniziativa Il contributo, sarà interamente versato da PayTipper a AIRC e sarà destinato al finanziamento di una borsa di studio annuale intitolata a PayTipper per un ricercatore AIRC. 

Sono oltre 2500 gli esercenti (tra poste private, edicole, cartolerie e altre tipologie di esercizi) che ad oggi utilizzano i servizi di pagamento di PayTipper, e sviluppano un volume di pagamenti che ammonta ogni mese a oltre 400 mila bollettini. E’ questa la base di partenza di questa importante operazione. PayTipper effettuerà una donazione di € 5 centesimi per ogni bollettino postale o bancario pagato presso le reti fisiche e di € 10 centesimi per i pagamenti fatti tramite il canale online, www.pagacomodo.it.

In questo modo tutti i cittadini che decideranno di pagare un bollettino tramite questi canali, daranno un concreto e diretto contributo a PayTipper e a AIRC per finanziare la ricerca oncologica. 

Questa iniziativa nasce e si sviluppa nel solco dell’innovazione e della ricerca e offrirà a un giovane ricercatore un anno di formazione all’interno di un laboratorio d’eccellenza per approfondire la conoscenza della ricerca oncologica e per sviluppare il proprio percorso formativo. 

Niccolò Contucci, Direttore Generale AIRC ha osservato che l’investimento sui giovani talenti della ricerca è una priorità per AIRC per il ruolo che i giovani ricercatori potranno svolgere per  sviluppare le cure da adottare per i pazienti colpiti da tumore. AIRC sostiene i progressi della ricerca oncologica italiana da oltre cinquant’anni  con finanziamenti ai progetti di ricerca e a borse di studio per i migliori scienziati . Nel 2015 AIRC ha destinato più di 104 milioni di euro per supportare oltre 5.000 ricercatori impegnati nello sviluppo di 615 progetti di ricerca per la prevenzione, la diagnosi e la cura del cancro. E sempre lo scorso anno sono state assegnate 190 borse di studio per la crescita di una nuova generazione di giovani scienziati. 

Contucci ha poi sottolineato che la collaborazione con PayTipper è importante anche come conferma della fiducia e del sostegno che AIRC sta ricevendo da moltissime aziende.

Angelo Grampa, CEO di PayTipper, ha a sua volta sottolineato che nel progetto di crescita della società è stato avviato un percorso di Corporate Social Responsibility e l’iniziativa con AIRC rappresenta il primo passo in questa direzione. Con questa campagna PayTipper fornisce un aiuto concreto ai ricercatori e con il sostegno dei partner e dei cittadini che quotidianamente scelgono di utilizzare i canali di pagamento PayTipper arriva un contributo alla nobile causa della ricerca scientifica per la lotta contro il cancro. 

 

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi