PayTipper amplia la gamma di servizi su PagaComodo - Pagamenti Digitali

PayTipper amplia la gamma di servizi su PagaComodo

redazione

È sufficiente avere un PC, un tablet o uno smartphone dotati di connessione Internet anche per pagare i bollettini Freccia – che il creditore invia direttamente al debitore – oltre che per saldare gli adempimenti nei confronti della Pubblica amministrazione attraverso PagoPA. La novità è disponibile su PagaComodo, il portale Web di PayTipper dedicato ai servizi innovativi di payment, che ora offre anche la possibilità agli utenti di registrarsi al sistema. La registrazione in realtà non è obbligatoria per effettuare le operazioni, ma abilita nei confronti degli iscritti promozioni e servizi accessori. Innanzitutto viene attivato l’archivio pagamenti, che consente di visualizzare lo storico e tutti i dati relativi alle operazioni effettuate tramite il portale. A disposizione c’è pure la funzione di promemoria per scadenze e pagamenti futuri oltre all’opzione che consente di effettuare operazioni in modalità rapida, richiamando i dati di transazioni precedenti. Infine, la registrazione premette di accedere ai programmi loyalty di PagaComodo, a partire dalla “promo welcome”, che regala un pagamento senza commissioni (tipicamente di 1,50 euro) all’atto dell’iscrizione.

«Grazie a PagaComodo pensiamo di poter contribuire fattivamente all’aumento del numero di operazioni online nel panorama italiano, avvicinando sempre più il cittadino alla realtà dei pagamenti digitali innovativi», dice Angelo Grampa, amministratore delegato di PayTipper. «Dai primi mesi di quest’anno, PagaComodo sta registrando il doppio del numero di pagamenti rispetto agli stessi mesi dello scorso anno, con un incremento del 100% e un ritmo di crescita galoppante. Crediamo molto in questo progetto e stiamo lavorando affinché cresca, sia per numero di pagamenti effettuati, sia per quantità di prodotti e servizi offerti, con il costante obiettivo di semplificare la vita dei cittadini e mettere a loro disposizione la più vasta gamma possibile di tipologie di pagamento, in accordo con la strategia generale di PayTipper».

La prospettiva di Grampa è più che realistica, visto che nel corso del 2015 PayTipper ha registrato 4,1 milioni di transazioni con più di 300 mila bollettini pagati ogni mese. Il canale on line è supportato da una rete fisica di oltre 2 mila esercenti distribuiti sull’intero territorio italiano, e per i prossimi mesi è plausibile un ulteriore aumento dell’utilizzo di PagoPa. Il sistema dei Pagamenti elettronici a favore delle pubbliche amministrazioni e dei gestori dei servizi di pubblica utilità collegati al Nodo dei Pagamenti dovrebbe avere infatti piena attuazione entro la fine del 2016.