Western Union BS punta sulle PMI italiane

  1. Home
  2. Payment Innovation
  3. Western Union BS punta sulle PMI italiane

Piero Todorovich

“Lo sviluppo delle PMI italiane rappresenta una grande opportunità su cui vale la pena di investire”. Così si è espresso Kerry Agiasotis, global managing director di Western Union Business Solutions (branca di servizi professionali della storica società americana, attiva anche nel money transfer) nella sua recente visita a Milano. “Per questo abbiamo scelto di offrire servizi per aiutare le piccole e medie aziende ad espansione il proprio business a livello internazionale”.

WUBS non offre credito, come fanno le banche, ma ha focalizzato la propria offerta nei servizi per la gestione della liquidità, dei pagamenti, del rischio valutario, con particolare relazione alle transazioni che le aziende fanno all’estero. “Ambiti in cui, noi riteniamo, le banche non facciano abbastanza attenzione alle esigenze peculiari delle PMI”.

Tra i servizi attivati da WUBS ed erogati principalmente attraverso supporti online di facile utilizzo ci sono il receivable management (gestione dei crediti) e la gestione del rischio di cambio. “Servizi che consentono alle PMI di gestire al meglio la liquidità, e quindi essere più efficienti quando si muovono su clienti e mercati esteri – precisa Agiasotis -. In un momento, come l’attuale, in cui le banche sono caute nel prestare soldi, servizi come i nostri aiutano a utilizzare meglio la liquidità, gestire i tempi di pagamento e di fissare prezzi in valuta estera senza rischiare che una variazione imprevista del cambio metta a rischio il ritorno economico o i rapporti con clienti e fornitori”.

WHITEPAPER
Punti vendita: cosa significa oggi “vendere” e come farlo al meglio?
Fashion
Marketing

Alcuni servizi offerti sono affiancati e completati da applicazioni sviluppate ad hoc. “Il nostro obiettivo è offrire servizi personalizzati e per questo abbiamo sviluppato delle applicazioni settoriali verticali – continua Agiasotis. Intendiamo espandere ulteriormente questi servizi attraverso la collaborazione con partner e alcune sperimentazioni che stiamo facendo sul mercato delle PMI inglesi. Stiamo lavorando anche su strumenti in grado di rendere più facile instaurare collaborazioni tra PMI all’interno della rete dei nostri clienti”.

Tra i clienti dei servizi di WUBS ci sono realtà molto diverse: “università che ricevono iscrizioni e pagamenti da parte di studenti che provengono da Paesi esteri; studi legali che registrano brevetti in USA per conto delle aziende estere; società che opreano nel campo del turismo…”. Il settore viaggi e turismo è uno degli ambiti in cui WUBS ha riscontrato maggiore interesse in Italia. “In realtà ci interessa lavorare con tutte le tipologie di PMI alle quali rendiamo disponibile la nostra esperienza sui mercati internazionali per aiutarle a connettersi con altre realtà ed espandersi. Per questo abbiamo creato un forte team che stiamo ulteriormente sviluppando”.

Western Union Business Solutions è nata nel 2011 con l’acquisizione da parte di Western Union della Travelex Global Business Payments già operante nel campo dei servizi alle imprese. La Divisione è operativa in 30 dei 200 Paesi in cui opera la casamadre; in Italia presente con tre filiali sotto la guida del country director Lucrezia Spagnolo.

FacebookTwitterLinkedIn