Worldpay Point of View

Pagamenti digitali, i trend secondo Worldpay

Dal checkoutless all’account to account: con MyBank i nuovi bonifici irrevocabili, precompilati, con conferma in tempo reale, a livello europeo

Pubblicato il 20 Giu 2023

Pagamenti digitali: mano che digita su un cellulare per effettuare un pagamento

Quali sono le tendenze nei pagamenti digitali a livello internazionale? Come stanno cambiando le abitudini di chi acquista online? Quali sono i nuovi strumenti che si stanno sviluppando per migliorare ulteriormente l’esperienza dell’utente?

A rispondere a queste domande è il Global Payments Report 2023 elaborato da Worldpay from FIS, azienda leader nella tecnologia dei sistemi di pagamento a livello internazionale. In particolare, emerge un’interessante soluzione nell’ambito dell’account to account. Con MyBank, Worldpay ha implementato un sistema che permette di effettuare e ricevere pagamenti tramite bonifici irrevocabili, precompilati, in tempo reale ea livello europeo. Si tratta di una collaborazione che mira ad ampliare e migliorare le opzioni di pagamento disponibili in Italia, consentendo agli utenti di effettuare pagamenti in modo sicuro e semplice attraverso il proprio online banking.

Pagamenti digitali al centro dell’interazione con l’utente

Il primo macro-elemento che emerge dal report annuale sui pagamenti è la continua evoluzione dell’esperienza del pagamento per il consumatore, uno sviluppo che mette al centro il pagamento nell’interazione fra utente e azienda. “Questa evoluzione è guidata da due fattori – spiega Phil Brown, country manager Italia di Worldpay from FIS. “Il primo è l’adozione di nuove tecnologie. Il secondo è il continuo miglioramento della user experience. Spesso, sono due elementi che concorrono a definire le nuove tendenze nell’evoluzione dei pagamenti digitali”.

Phil Brown, country manager Italia di Worldpay from FIS

Più in generale, come spiega Brown, “il pagamento non è più un singolo aspetto al termine dell’esperienza di acquisto del cliente, ma diventa parte integrante dell’intero processo e ritorna in diversi momenti dell’interazione fra utente e azienda”.

Ad esempio, la tecnologia del pagamento digitale può rivelarsi decisiva quando si vuole gestire il caso di abbandono del carrello prima di terminare l’acquisto online. In questo caso, infatti, è possibile inviare una email all’utente per ricordare il “carrello” lasciato in sospeso e invitarlo a finalizzare l’acquisto: grazie alle soluzioni fintech è possibile integrare il checkout del pagamento direttamente nel corpo della mail per completare così l’acquisto senza la necessità di tornare alla piattaforma di partenza. Ecco un modo per migliorare l’esperienza utente, rendendola più fluida in un momento delicato come il checkout.

I trend principali dell’anno nei pagamenti internazionali

Secondo il Global Payments Report 2023, ricerca condotta in 40 paesi, ecco le principali tendenze riferite ai pagamenti.

  • L’arresto della tendenza a ridurre l’uso dei contanti: dopo l’accelerazione causata dalla pandemia, ora la riduzione all’utilizzo del contante sta iniziando a decelerare
  • Il rallentamento della crescita del BNPL (Buy Now Pay Later): questa modalità di pagamento dilazionato nel tempo continua a piacere molto agli utenti ma, negli ultimi anni, è cambiato il mercato di riferimento, portando a una nuova fase di crescita “matura”.
  • L’avanzare della tecnologia biometrica che permette l’autenticazione senza PIN grazie, ad esempio, all’impronta digitale.
  • Lo sviluppo della checkoutless technology, che cambia in modo radicale il processo di acquisto fisico, introducendo alcuni elementi vincenti degli acquisti online. Il momento di verifica delle credenziali dell’utente avviene immediatamente all’entrata nello store, con una carta, con lo smartphone o attraverso parametri biometrici (sono in corso le sperimentazioni per utilizzare il palmo della mano). Una volta scelti i prodotti da acquistare è possibile uscire dallo store e il pagamento viene effettuato al momento dell’uscita senza necessità di ulteriori azioni da parte dell’utente.
  • Lo sviluppo di nuove modalità di pagamento Account to account.

Il nuovo sistema Account to Account al centro della partnership di Worldpay con MyBank

“I pagamenti Account to account, tramite bonifico bancario, non sono una novità – spiega Brown – ma quello che è cambiato è stata la regolamentazione che, a fine 2022, ha portato a 46 il numero dei mercati interoperabili in SEPA istantanei”. Sulla scia di queste nuove prospettive di sviluppo, Worldpay from FIS ha stretto una partnership con MyBank, leader in Italia per i sistemi di verifica istantanea, utilizzato da oltre 250 banche e PSP (fornitori di servizi di pagamento), che consente agli utenti di effettuare e ricevere pagamenti attraverso bonifici bancari in tempo reale, irrevocabili e precompilati.

In questo modo i clienti dei soggetti che attualmente integrano MyBank possono effettuare pagamenti online tramite un bonifico bancario immediato e precompilato, grazie all’utilizzo del loro online banking su dispositivi mobili, in-store e attraverso link.

  • Per l’utente significa migliorare la user experience, in quanto non sarà necessaria nessuna ulteriore registrazione per utilizzare MyBank e nessuna condivisione di dati sensibili. Basta selezionare la propria banca, dopo aver scelto MyBank, e verrà automaticamente reindirizzato al proprio online banking per confermare il bonifico precompilato.
  • Per il merchant la certezza del pagamento è garantita dall’irrevocabilità del bonifico di MyBank unita all’immediata conferma dell’avvenuta transazione. Ciò si traduce in una più rapida attivazione del processo di preparazione dell’ordine e invio dei prodotti o servizi, oltre ad eliminare il rischio di chargeback. Inoltre, con MyBank non ci sono limiti di importo ed è prevista una riconciliazione automatica al 100% grazie al bonifico precompilato, motivi per cui l’esercente può beneficiare di ordini medi più elevati.

Sono tre, dunque, i vantaggi che Brown evidenzia in particolare: “Il primo vantaggio è la risposta istantanea del pagamento, che viene immediatamente verificato e autorizzato. Il secondo vantaggio è il costo dell’operazione, particolarmente interessante nel caso di importi elevati, ad esempio la caparra per l’acquisto di un’auto. Il terzo vantaggio è dato dall’assenza di chargeback perché, una volta che i fondi vengono trasferiti, il bonifico è irrevocabile”.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 2