PSD2: Uber e Meetic adottano il protocollo 3DS2 di Adyen - Pagamenti Digitali
FacebookTwitterLinkedIn

PSD2: Uber e Meetic adottano il protocollo 3DS2 di Adyen

Il 14 settembre 2019 è la data limite entro cui tutte le aziende dovranno conformarsi alla nuova normativa europea sui pagamenti digitali. La piena applicazione della PSD2 prevede anche l’implementazione di rigidi sistemi di autenticazione per ottimizzare la sicurezza delle transazioni online.

Accanto ad una maggioranza di realtà ancora in forte ritardo, alcune eccezioni sembrano aver compreso le nuove opportunità da coglierne grazie ad esempio, all’utilizzo del nuovo protocollo 3D Secure 2. Adyen, la piattaforma di pagamento scelta da aziende leader a livello mondiale, è stato una dei primi player a offrire questa soluzione ai propri clienti.

Uber e Meetic Group hanno scelto di adottare la soluzione ad hoc realizzata da Adyen 3DS 2 trasformando la fruizione dei servizi da parte degli utenti in un’esperienza sempre più fluida, sicura e innovativa.

3DS 2 e la soluzione di Adyen

Il protocollo 3D Secure 2 introduce un nuovo approccio all’autenticazione attraverso la condivisione sicura dei dati, l’identificazione biometrica e un’esperienza cliente ottimizzata per i dispositivi mobile. Adyen delinea in tre punti come questo protocollo risolve molti dei problemi della versione 1.0 e apporta benefici in un insieme più ampio di casi d’uso.

  1. Condivisione dei dati per un’autenticazione più efficace
    Il protocollo 3DS2 consente la trasmissione in background di informazioni elaborate fra banche e merchant, attraverso più di 100 potenziali data point di scambio. Ciò consentirà un contrasto alle frodi più efficace e tassi di autenticazione più alti che si tradurranno in un’esperienza di pagamento per i clienti più sicura e soddisfacente.
  2. Autenticazione più affidabile per i clienti
    Nella maggior parte dei casi, le informazioni sul dispositivo saranno sufficienti per autenticare il consumatore. Nei casi di transazioni più rischiose o che dovranno soddisfare gli standard richiesti da PSD2, una soluzione come 3DS 2 sviluppata da Adyen sarà in grado di aiutare l’azienda a progettare il percorso di gestione più adeguato, scegliendo fra 3 differenti opzioni: sistema passivo, a due fattori o biometrico. Grazie a più possibilità di autenticazione, i clienti potranno scegliere il metodo più adatto alle proprie esigenze, e ciò avrà il duplice risultato positivo di garantire la sicurezza dei pagamenti e di ridurre il numero di abbandoni causati dall’utilizzo di soluzioni obsolete basate su password complesse.
  3. Gestione ottimale delle compliance
    I merchant dovranno acquisire strumenti che consentano loro di identificare le situazioni in cui l’autenticazione è obbligatoria, quelle in cui l’autenticazione non è obbligatoria, ma può aiutarle ad aumentare il loro tasso di autorizzazione, e quelle in cui l’autenticazione non è obbligatoria e potrebbe avere un impatto negativo sulle vendite.
    La soluzione Dynamic 3D Secure di Adyen si occupa di aiutare a gestire la conformità con la direttiva PSD2, abilitando le eccezioni alle procedure PSD2 e SCA quando necessario, in modo che l’azienda possa concentrarsi esclusivamente sulle proprie attività. Queste regole di conformità saranno associate ad altre regole di Dynamic 3DS, progettate per prevenire le frodi e ottimizzare le prestazioni, abilitando un circolo virtuoso che unisce massima efficienza e sicurezza.
FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi