Ingenico, certificazione Google Gms per lo smart Pos Axium 7 - Pagamenti Digitali
FacebookTwitterLinkedIn

Ingenico, certificazione Google Gms per lo smart Pos Axium 7

Antonello Salerno

Il nuovo smart-pos Axium D7 di Ingenico Group è il primo terminale Pos ad aver ottenuto la certificazione Google Mobile Services (Gms), con l’abilitazione a gestire correttamente tutte le applicazioni Google.

“La certificazione – si legge in una nota della società specializzata in soluzioni di pagamento elettronico – dimostra che un Pos sicuro può offrire un’esperienza d’uso simile a quella di uno smartphone o di un tablet. Google Mobile Services offre l’accesso completo alle applicazioni di Google Play Store oltre ad una serie di applicazioni aggiuntive di Google tra cui Search, Chrome, YouTube e Google Maps”.

Axium D7, che sarà presentato allo stand Ingenico durante il Money2020 Europe che si terrà ad Amsterdam dal 4 al 6 giugno, è il nuovo terminale Ingenico basato su Android che, rispettando gli standard Gms, spiega Ingenico, risponde alla crescente domanda dei merchant che voglio offrire nuovi servizi ai propri clienti utilizzando un solo dispositivo di cassa. La certificazione Gms consente ai merchant l’accesso alle app e a molteplici servizi online, come lo stock-management, la gestione dei dipendenti, il backup in Cloud e la telegestione. Tutte applicazioni che possono operare congiuntamente sul terminale per ottimizzare la gestione dell’esercizio commerciale.

Vantaggi per gli esercenti

Il vantaggio per gli esercenti e per il retail con il nuovo smart pos risulta così doppio: da una parte è in grado di migliorare le interazioni con i clienti abilitando nuove esperienze di acquisto, e dall’altro aiuta anche i commercianti a gestire le proprie attività quotidiane nel negozio, grazie alla possibilità di accedere alle applicazioni di Google Play direttamente dal device.

Oltre alla certificazione Gsm, inoltre, Axium D7 sarà certificato anche Pcipts v5, lo standard di sicurezza più alto nel campo dei pagamenti digitali.

“Siamo lieti di poter offrire ai merchant il ​​primo Smart-Pos Android al mondo che combina la flessibilità di Google Mobile Services con l’esperienza di Ingenico nei pagamenti elettronici sicuri e nei servizi ai merchant – afferma Patrice Le Marre, Evp business unit banks & acquirers di Ingenico Group – La recente certificazione Gms di Axium D7 garantisce in ambienti professionali un’esperienza simile a quella di uno smartphone e tablet consumer, integrando perfettamente le applicazioni di business esistenti nelle realtà commerciali senza compromettere la sicurezza. Siamo orgogliosi di ampliare la nostra partnership con Google per offrire esperienze digitali avanzate a banche, consumatori e merchant”.

Giornalista dal 2000, dopo la laurea in Filologia italiana e il biennio 1998-2000 all’Ifg di Urbino. Ho iniziato a Italia Radio (gruppo Espresso-La Repubblica). Poi a ilNuovo.it, tra i primi quotidiani online nati in Italia, e a seguire da caposervizio in un’agenzia di stampa romana. Dopo 10 anni da ufficio stampa istituzionale sono tornato a scrivere, prima su CorCom, nel 2013, e poi anche per le altre testate del gruppo Digital360. Mi muovo su tutti i campi dell’economia digitale, con un occhio di riguardo per cybersecurity, copyright-pirateria online e industria 4.0.

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi