Monete virtuali

Euro digitale: Bce sceglie Worldline per il prototipo d’interfaccia utente

La realizzazione congiunta riguarda un prototipo d’interfaccia utente front-end della moneta virtuale europea. Il focus è lo sviluppo di un caso d'uso per i pagamenti offline peer-to-peer [...]
Euro digitale
  1. Home
  2. Payment Innovation
  3. Euro digitale: Bce sceglie Worldline per il prototipo d’interfaccia utente

L’euro digitale arriverà entro il 2023. Intanto la Bce ha selezionato Worldline per realizzare insieme un prototipo d’interfaccia utente della moneta virtuale europea.

Vediamo in cosa consiste la realizzazione congiunta del prototipo.

Euro digitale: Bce e Worldline, progetto congiunto di prototipo

Worldline fa parte delle cinque aziende scelte fra 54 candidati per contribuire al futuro dei pagamenti in Europa.

La Banca Centrale Europea ha scelto Worldline per sviluppare un caso d’uso specifico che si focalizza sui pagamenti tra privati con l’euro digitale. L’obiettivo è lo sviluppo di un caso d’uso per i pagamenti offline peer-to-peer.

La realizzazione congiunta riguarda un prototipo d’interfaccia utente front-end per l’euro digitale.

La prototipazione rappresenta una fase cruciale della fase d’indagine biennale in corso, nell’ambito del progetto dell’euro digitale. Si prevede che verrà completato nel primo trimestre del 2023.

I vari casi d’uso

Worldline mette a frutto la sua expertise e i suoi asset per contribuire a progetti strategici come l’euro digitale. Con la Bce punta a realizzare un portafoglio digitale dedicato ad archiviare fisicamente fondi da trasferire senza connettività.

Gli esercizi di realizzazione del prototipo servono a sperimentare come la tecnologia dell’euro digitale sia in grado di integrarsi con vari casi d’uso.

Worldline è impegnata a partecipare attivamente all’evoluzione del settore dei pagamenti. L’intero portafoglio dei prodotti Worldline può agevolare progetti pilota e semplificare il successo dell’introduzione della Central Bank Digital Currency (Cbdc).

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn