Emergenza Covid-19, il ruolo dei pagamenti contactless

Secondo la Smart Payment Association (SPA) i pagamenti contacless sono in grado di ridurre al minimo l'interazione tra il cliente e il personale commerciale presso il terminale di pagamento, consentendo transazioni più veloci [...]
  1. Home
  2. Payment Innovation
  3. Emergenza Covid-19, il ruolo dei pagamenti contactless

I pagamenti digitali possono rappresentare un’arma importante nella lotta contro la diffusione del  COVID-19. Questa la convinzione della Smart Payment Association (SPA), associazione che raggruppa gli operatori del settore, che mette in particolare evidenza l’importanza della  funzione contactless da questo punto di vista. Secondo SPA, infatti, i pagamenti contacless sono in grado di ridurre al minimo l’interazione tra il cliente e il personale commerciale presso il terminale di pagamento, consentendo transazioni più veloci e code più brevi per ridurre al minimo il contatto fisico. Non a caso, in questi giorni, diversi attori dell’industria dei pagamenti hanno innalzato i limiti di pagamento per la modalità contactless, così da favorirne ulteriormente l’impiego.  Naturalmente, in questi giorni di quarantena, le carte di pagamento sono anche molto utilizzate da casa per effettuare pagamenti on line, come dimostra il significativo aumento del commercio elettronico nelle ultime settimane.

Ormai le carte di pagamento sono necessarie per effettuare acquisti giornalieri anche in negozi fisici come alimentari, supermercati, farmacie, ecc. Tanto che, secondo SPA, la carta di pagamento costituisce ormai un vero e proprio prodotto essenziale in questa fase di crisi. Dunque sarebbe fondamentale che l’emissione di carte nuove e sostitutive fosse valutata come un’infrastruttura essenziale da governi e istituzioni in questo periodo di crisi. A questo proposito SPA ricorda come gli operatori dell’industria delle carte di pagamento abbiano adottato le misure di sicurezza sanitaria appropriate per il proprio personale e, nonostante le restrizioni di viaggio e le problematiche della catena di approvvigionamento globale, stiano sempre cercando di servire i propri clienti in tutto il mondo.

FacebookTwitterLinkedIn