Mobile payment, Satispay entra nel network PagoPA

I cittadini potranno utilizzare l'app per i pagamenti in mobilità per saldare bollette, multe e molto altro. Per il 2017 nessuna commissione a carico del contribuente, dal 2018 si pagheranno 20 centesimi per i soli pagamenti superiori a 10 euro [...]
  1. Home
  2. Pagamenti Pa
  3. Mobile payment, Satispay entra nel network PagoPA

Satispay fa il suo debutto nel network di PagoPa, aggiungendo così un altro tassello alla propria strategia di crescita sul mercato dell’e-payment. L’app per i pagamenti elettronici annuncia infatti l’ingresso nel sistema unico di pagamento della Pubblica Amministrazione, che permette ai cittadini di pagare online i servizi pubblici (tasse, multe, bollo dell’auto, ticket sanitari, ecc.) in maniera facile e veloce senza bisogno di fare code agli sportelli.

L’accordo tra PagoPA e Satispay, si legge in una nota, si inserisce nel quadro più ampio del Piano Triennale per l’informatica nella Pubblica Amministrazione, il documento di indirizzo strategico ed economico destinato a tutta la PA, che ha tra i suoi obiettivi principali l’incentivo alle varie piattaforme digitali abilitanti, come lo Spid (Identità Digitale), Anpr (Anagrafe Nazionale) e PagoPA. Quest’ultimo è oggi adottato da migliaia di pubbliche amministrazioni, banche, poste, istituti di credito e privati.

FORUM PA 6- 11 luglio
Innovazione e trasformazione digitale per la resilienza. Scopri il nuovo FORUM PA digitale
CIO
Dematerializzazione

Ed è in questo contesto che si andrà ad inserire Satispay, mettendo a disposizione la modalità estremamente semplice di pagamento, veloce e conveniente: per il 2017 infatti, i costi sostenuti dal contribuente per ogni singola operazione saranno a carico di Satispay, mentre a partire dal 2018 le commissioni saranno pari a soli 0,20 € per i pagamenti superiori a 10 € e zero per importi inferiori. Per pagare con Satispay i servizi di pubblica amministrazione, dalla pagina di calcolo del totale dell’importo basterà selezionare Satispay come metodo di pagamento, confermare di voler procedere con Satispay e inserire nella maschera che si aprirà il proprio numero di cellulare; immediatamente arriverà una notifica all’app Satispay installata sul proprio smartphone (di qualsiasi marca e con qualsiasi sistema operativo) accettando la quale si perfeziona in pochi istanti il pagamento di cui si riceverà immediata ricevuta via email.

“Fin dall’inizio, quando ancora non eravamo presenti nei supermercati o in negozi di brand famosi, il Team per la Trasformazione Digitale ha riconosciuto in Satispay uno degli strumenti capaci di contribuire al progetto strategico di digitalizzazione del Paese – sottolinea Alberto Dalmasso, ceo di Satispay -. La possibilità di essere parte di PagoPa, progetto centrale nella trasformazione digitale del Sistema Paese, è stato per noi in questo ultimo anno un costante stimolo per fare sempre meglio e per consegnare nelle mani dei cittadini un servizio efficiente, che semplificasse profondamente la gestione delle loro vite”.

FacebookTwitterLinkedIn