Merger

MangoPay acquisisce Nethone: l’antifrode proteggerà oltre due terzi delle transazioni globali di eCommerce

Con questa mossa, piattaforme e marketplace potranno rilevare e bloccare attività di frode complesse, rendendo l'ecosistema più sicuro e incrementando i tassi di conversione. Ecco come [...]
carta credito revolving
  1. Home
  2. News
  3. MangoPay acquisisce Nethone: l’antifrode proteggerà oltre due terzi delle transazioni globali di eCommerce

Nell’ambito dell’investimento di Advent International, è tempo di un’acquisizione. MangoPay compra Nethone per offrire ad acquirenti e venditori soluzioni antifrode ad hoc.

Ecco come proteggere oltre due terzi delle transazioni globali di eCommerce che transitano su piattaforme e marketplace.

Acquisizione, MangoPay compra Nethone

I marketplace sono nel mirino dei truffatori. In quanto intermediari terzi, le piattaforme risultano ancora più vulnerabili alle frodi rispetto al commercio digitale tradizionale. Le piattaforme richiedono dunque funzioni di sicurezza potenziate, e l’acquisizione di Nethone da parte di MangoPay risponde a questa esigenza.

MangoPay si aggiudica Nethone, società specializzata in rilevamento e prevenzione delle frodi.

Grazie all’acquisizione da parte di MangoPay, la soluzione di Nethone permetterà a tutte le piattaforme di trasformare le cyber minacce in decisioni commerciali precise e profittevoli, per affrontare le sfide delle attività malevoli.

L’acquisizione offre ai marketplace capacità evolute per rilevare e bloccare attività di frode complesse, consentendo loro di realizzare un ambiente più sicuro e di incrementare i tassi di conversione.

Migliorerà l’autenticazione di pay-in e payout e per l’onboarding dei venditori con una più profonda intelligence. La tecnologia Know Your User sarà in grado di proteggere i marketplace da frodi e abusi. I marketplace costituiscono oltre due terzi delle transazioni globali di eCommerce.

 

Gli obiettivi della soluzione antifrode

WHITEPAPER
Industrial cyber security: quali sistemi adottare?
Big Data
Software

Grazie alla soluzione, le piattaforme possono operare in un ambiente sicuro. Infatti previene oltre il 95% delle appropriazioni di account (ATO, Account Takeover), abbattendo gli account falsi, i tassi di frode, i chargeback e le transazioni prive di autorizzazione.

In base agli attuali casi d’uso di Nethone, con un’unica integrazione, la soluzione può supportare la crescita del business sbloccando il potenziale di upsell. Inoltre aumenta i tassi di conversione del 9% e i tassi di autorizzazione del 26%, oltre a ridurre i falsi rifiuti causati da sospette frodi.

La soluzione è in grado di agevolare la realizzazione di una piattaforma performante e scalabile sotto il profilo operativo. Taglia del 60% il traffico analizzato manualmente, sfruttando raccomandazioni ben illustrate.

La collaborazione tra MangoPay e Nethone permette già alle piattaforme di perfezionare i tassi di conversione grazie all’ottimizzazione del punteggio delle transazioni di pay-in, a una superiore gestione delle esenzioni 3DS2 e alla verifica dell’identità.

Romain Mazeries (Ceo di MangoPay) e Hubert Rachwalski von Rejchwald (Ceo e co-fondatore di Nethone)

“Ogni piattaforma deve avere una profonda conoscenza dei propri utenti in tempo reale durante l’intera customer journey per ridurre le attività fraudolente”, commenta Romain Mazeries, Ceo di MangoPay: Nethone potrà “offrire una serie unica di funzionalità antifrode in aggiunta alla nostra infrastruttura esistente. Questo è un passo fondamentale nella nostra missione di fornire ai marketplace e alle piattaforme la soluzione migliore per favorire il loro successo”.

“In futuro, oltre ad accelerare l’espansione dinamica di Nethone secondo il nostro piano aziendale autonomo”, conclude Hubert Rachwalski von Rejchwald, CEO e co-fondatore di Nethone, “lavoreremo sull’enorme potenziale riscontrato tra le oltre 2.500 piattaforme clienti di MangoPay”.

Carriere

Hubert Rachwalski von Rejchwald, CEO e co-fondatore di Nethone, fa il suo ingresso nel comitato esecutivo di MangoPay. Nethone continuerà ad operare come un’azienda indipendente al servizio dei venditori online e delle istituzioni finanziarie. Proseguirà ad offrire prevenzione delle frodi in ogni fase del percorso dell’utente.

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn