Gestione del credito

Debutta Data Gardant, laboratorio per il credit management

Il laboratorio, orientato al mondo della Data Science, intelligenza artificiale e Advanced Analytics, si avvale di due diverse aree di attività: Data Power e Data Engine [...]
Debutta Data Gardant: il laboratorio per il credit management
  1. Home
  2. News
  3. Debutta Data Gardant, laboratorio per il credit management

Data Gardant è il laboratorio per accompagnare l’evoluzione tecnologica dell’azienda.

Il laboratorio di Gardant è orientato al mondo della Data Science, intelligenza artificiale e Advanced Analytics.

Data Gardant: il laboratorio per il credit management

Data Gardant dispone sia di risorse interne che di collaborazioni con professionisti e istituzioni esterne, incluse le università. Apre anche le porte a collaborazioni con società fintech e istituzioni accademiche d’eccellenza.

Data Gardant supporta il management aziendale per delineare le nuove strategie abilitate dalla leva tecnologica. Favorisce l’apertura di collaborazioni con partner pubblici e privati d’eccellenza. Inoltre, assicura l’osservazione costante delle tendenze tecnologiche nello scenario nazionale e globale, sia in termini di metodologie che di strumenti.

“L’aspetto caratteristico di Data Gardant”, commenta Alberto De Maggi, Group COO di Gardant, “è la completa integrazione con l’attuale infrastruttura tecnologica del gruppo, in particolare per quanto riguarda gli aspetti architetturali e di data security. In questa direzione, ogni nuova iniziativa è pensata tenendo conto, sin dalla progettazione, delle esigenze dell’attività di business, eliminando così ogni inefficienza legata all’integrazione di soluzioni innovative che risultino scollegate dai processi di lavoro delle diverse aree aziendali”.

Le due differenti aree di attività del laboratorio

WHITEPAPER
Pagamenti digitali: la sfida si contende sul campo dell’Intelligenza Artificiale
Pagamenti Digitali
Digital Payment

Data Gardant si basa su due diverse aree di attività. La prima è il Data Power, caratterizzata dal patrimonio di dati raccolti dalla società. Si tratta di centinaia di miliardi di data point su circa 50 miliardi di euro di asset in gestione.

La seconda area di attività è Data Engine, dedicata a raccogliere tutte le attività di sviluppo per i sistemi informatici proprietari.

Ad ispirare i sistemi informatici sono logiche open e data driven. I loro modelli ed algoritmi rendono le attività sulle masse in gestione nuovo patrimonio informativo evoluto, così da tornare di nuovo a disposizione dei processi decisionali e di business.

Allo stesso tempo, Data Engine guarda direttamente alle università italiane ed europee. Atenei con programmi di ricerca di alto profilo e operanti in settori affini a quelli di Gardant e partner industriali.

Mirko Briozzo, CEO di Gardant
Mirko Briozzo, CEO di Gardant

“Il nostro Gruppo è nato con l’obiettivo di costituire un polo d’eccellenza per la gestione del credito, con un’attenzione particolare alla tecnologia applicata a questo settore”, conclude Mirko Briozzo, CEO di Gardant: “Il patrimonio informativo è funzionale all’attività dei professionisti del Gruppo che ogni giorno prendono decisioni critiche con l’obiettivo, in particolare, di massimizzare il rientro in bonis di società e imprese in difficoltà”.

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn