Digital payment

Sono contactless 8 pagamenti su dieci nei negozi

Fra le tendenze del 2022, analizzate da Revolut, spiccano contactless, digital banking, criptovalute con rialzi a tripla cifra e acquisti con carta [...]
Pagamenti digitali 2022
  1. Home
  2. News
  3. Sono contactless 8 pagamenti su dieci nei negozi

Pagamenti contactless, digital banking, criptovalute e acquisti con carta emergono fra le tendenze del 2022. Lo riporta Revolut, app finanziaria, che mette sotto la lente i comportamenti di spesa dello scorso anno.

Le tendenze fotografate si consolideranno nel corso dell’anno appena iniziato.

Contactless, digital banking, crypto e spesa con carta: i trend 2022

Le transazioni e spesa con carta sono in costante aumento, come l’uso del contactless e l’interesse per le criptovalute. Le tendenze fotografate vedranno un ulteriore consolidamento nel 2022.

Nel corso del 2019 i clienti hanno eseguito in media 41 transazioni con carta a persona, salite a 61 a persona (+68%) l’anno successivo, complice la pandemia, per aumentare a quota 71 nel 2021 (+73% rispetto al 2019).

Gli italiani hanno speso con la carta di credito in media 2.337 euro a persona nel 2021 (+111%), contro i 1.110 euro a persona nel 2019.

Si assottigliano le differenze fra eCommerce e retail

Durante la pandemia, inoltre, lo shopping online ha registrato un incremento notevole. L’eCommerce è cresciuto per necessità: il primo anno di pandemia registrava su Internet 4 acquisti con carta su 10, invece nel 2019 il 25% era in rete e dunque 3 su 4 in presenza.

Nel 2021, con la fine del lockdown generalizzato, il commercio elettronico si aggiudicava il 36% del totale, lievemente meno rispetto al 2020.

WHITEPAPER
Le tecnologie a supporto dell’eccellenza agroalimentare italiana
Manifatturiero/Produzione
Retail

Ma nonostante le restrizioni più limitate rispetto all’anno precedente, l’eCommerce ha tenuto. Agli italiani lo shopping online piace. E gli utenti continuano a comprare in rete alcuni prodotti e servizi.

“Stiamo assistendo, da un lato, a un’accelerazione verso i pagamenti digitali resa talvolta necessaria ancora oggi dalle nuove regole dettate dalla pandemia”, dichiara Elena Lavezzi, General Manager Italy and Southern Europe di Revolut. “Allo stesso tempo vediamo anche che alcune abitudini, prima inevitabili come gli acquisti online in alcune situazioni, hanno preso piede e continuano a essere scelte nonostante le alternative fisiche o più analogiche siano tornate disponibili. È la conferma che quando l’utente è appagato dall’esperienza di utilizzo non la abbandona e che gli italiani sono ben aperti alle innovazioni tecnologiche”, conclude Lavezzi.

Il contactless vince in negozio

Otto pagamenti su 10 nei negozi sono contactless. Grazie a un’esperienza d’acquisto facile e veloce, l’adozione delle transazioni contactless, da parte di utenti ed esercenti, è sempre più significativa. In negozio ha vinto il pagamento contactless anche per limitare il contatto e quindi il rischio di contagio.

La percentuale delle transazioni contactless è passata dal 70% in media del totale prima del contagio al 78% nel 2020 (in aumento di 8 punti), per toccare l’80% nel 2021.

Criptovalute, clienti e investimenti in aumento

Le criptovalute attirano interesse crescente in Italia.

Nel 2021, per esempio, i clienti che hanno comprato crypto sull’app di Revolut hanno messo a segno un incremento del 239% rispetto al 2020. Il Bitcoin è la criptovaluta più richiesta, con un incremento degli investimenti del 236% sul 2020, seguita da Ethereum (passata dal terzo posto del 2020 alla seconda posizione attuale), con investimenti in crescita del 691%, mentre Ripple, rispetto all’anno precedente, registra un aumento del 210%.

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn