Automazione processi

Bandi di finanza agevolata: arriva la rendicontazione digitale di Change Capital

La piattaforma fintech di soluzioni finanziarie per aziende e privati svela il servizio di digitalizzazione con cui automatizza l’intero processo. Ecco quali vantaggi offre

Pubblicato il 01 Ago 2023

DataCoreX: la nuova piattaforma per il Wealth Management

Debutta la rendicontazione digitale dei bandi di finanza agevolata di Change Capital.

Una semplificazione per imprese, soggetti erogatori e consulenti. Ecco quali vantaggi offre la soluzione che automatizza i processi.

Bandi di finanza agevolata: arriva la rendicontazione digitale di Change Capital

La piattaforma fintech di soluzioni finanziarie per aziende e privati svela il servizio di digitalizzazione della rendicontazione di bandi di finanza agevolata. La prima in Italia, afferma Change Capital.

La piattaforma proprietaria CC Suite di Change Capital abilita il servizio tramite l’integrazione di un conto corrente ad hoc, grazie all’open banking.

Il conto corrente dedicato è obbligatorio per varie misure agevolative. La soluzione consiste nell’integrare un conto corrente in una piattaforma di Change Capital, consentendo all’azienda ed ai consulenti dedicati di automatizzare l’intero processo: selezione del bando, gestione dell’istruttoria e rendicontazione.

La digitalizzazione dell’intero processo evita inoltre l’uso di carta ed è dunque sostenibile secondo i principi ESG.

I vantaggi

La rendicontazione degli investimenti e dei pagamenti legati a misure agevolative è un problema complesso. Ha infatti un impatto sia sulle aziende che sui soggetti erogatori, nonché sui consulenti che seguono l’impresa. Spesso causa inoltre mancate erogazioni di fondi per errori formali nei pagamenti.

Quella che offre Change Capital è una soluzione facile. Infine è totalmente gratuita per le aziende. Infatti la spesa di gestione del conto corrente dedicato è completamente a carico di Change Capital.

Con il modulo, infine, la fase di pagamento delle fatture di investimento avrà una gestione automatica, in conformità rispetto al regolamento del bando specifico. riducendo burocrazia, tempi ed errori.

L’operazione si inserisce nella più vasta strategia di consolidamento di Change Capital per confermare la propria posizione nel settore della finanza agevolata, dove operano Credit Team e Finage, recentemente entrate nell’orbita del Gruppo Change Capital.

“L’efficientamento dei flussi è la nostra missione, per questo abbiamo accettato fin da subito la proposta di Change Capital di contribuire a una nuova soluzione in grado di agevolare l’accesso e la gestione della partecipazione delle aziende ai bandi. Collaborare con Francesco Brami e il suo team è sempre un enorme piacere, perché abbiamo la stessa visione e condividiamo una direzione comune”, conclude Federico Masi, CEO & Co-founder di FlowPay.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 4