Smart vending machine: Satispay sbarca sui distributori automatici - Pagamenti Digitali
FacebookTwitterLinkedIn

Smart vending machine: Satispay sbarca sui distributori automatici

Claudia Costa

Satispay, il servizio di mobile payment per pagare nei negozi, scambiare denaro con gli amici, acquistare servizi e risparmiare in modo smart, annuncia l’integrazione del suo innovativo sistema di pagamento con i distributori automatici.

Dario Brignone, CTO e co-founder di Satispay ha dichiarato: “Il nostro obiettivo ultimo: semplificare la vita delle persone, consumatori, esercenti e gestori di beni a pagamento. Dopo l’integrazione con i POS e tutti i principali software di cassa, una nuova soluzione che consente di rendere smart i distributori automatici, anche quelli non connessi.”

Il dispositivo messo a punto da Satispay grazie alla collaborazione con mcf88 rende smart i distributori automatici, consentendo alla community di pagare snack, bibite, medicinali, autolavaggi, lavanderia a gettoni e molti altri prodotti e servizi tramite mobile application senza bisogno di monetine, contanti o carte di credito, in maniera semplice e veloce. È sufficiente selezionare il prodotto desiderato, avvicinare il telefono al distributore e inquadrare il QR Code riconoscibile dal logo di Satispay posizionato a fianco della tastiera, selezionare l’importo, premere invio e ritirare l’articolo dopo la conferma del pagamento. L’importo verrà scalato direttamente dal budget settimanale impostato dal cliente sul suo profilo.

Vending machine consumer friendly e politiche di cashback

Satispay rende consumer friendly anche le vending machine, con ricadute in termini di efficienza e risparmi sui gestori. Con l’eliminazione del contante, così come delle carte tradizionali, potranno abbattere i costi di gestione e delle transazioni, oltre a quelli del recupero e trasporto del denaro.

Inoltre, Satispay mette a disposizione anche le sue strategie di marketing e consentirà ai gestori di effettuare politiche di cashback innovative e interessanti anche sui distributori automatici. Sarà possibile impostare un cashback in base alla frequenza di acquisto, per fidelizzare i clienti o un cashback per importi superiori a una certa soglia, supportando così l’up-selling.

Andrea Allara, Head of Business Development di Satispay, ha aggiunto: “Il mercato italiano delle vending machine oggi è il primo in Europa con oltre 810 mila apparecchi presenti sul territorio. Solo però il 3% di questi sono connessi. Un settore altamente strategico il cui sviluppo richiede soluzioni altamente tecnologiche”.

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn