Fidor e GFT Technologies, via alla co-innovation in ambito mobile banking - Pagamenti Digitali

Fidor e GFT Technologies, via alla co-innovation in ambito mobile banking

redazione

Illustrazione fornita da Shutterstock*L’obiettivo è aumentare la focalizzazione sullo sviluppo di app per il mobile financial e il mobile banking. potenziando in maniera complementare anche le attività di vendita e marketing. Lo strumento? Una partnership strategica con la quale Fidor AG e GFT Technologies SE rafforzeranno una collaborazione già in atto per dare vita a un network che avrà per pilastri i Digital Innovation Lab di GFT, dove entrambe le aziende uniranno la loro esperienza per generare idee, soluzioni e prototipi. Il team formato dalle due imprese adotterà uno sviluppo agile per ottenere prodotti pronti per il mercato.

L’operazione, come detto, prende le mosse da un progetto già sviluppato congiuntamente (O2 Banking, il primo conto corrente full-service e unicamente mobile lanciato in Germania, disponibile come app all’interno di Apple Store) e include anche le attività commerciali e marketing, nello specifico di Fidor Operating Systems (fOS).

 

GFT è uno specialista del settore finanziario attivo in tutto il mondo con un team di 4.500 collaboratori, con competenze consulenziali, creative e tecnologiche, al servizio delle principali banche e compagnie assicurative. «Il mercato delle soluzioni IT digitali continua a crescere – in particolare nel settore finanziario. GFT vanta oltre 30 anni di esperienza nell’implementazione di progetti IT complessi. Il contributo di Fidor sarà complementare al nostro portafoglio di soluzioni nell’area del digital banking», dice Marika Lulay, COO di GFT Technologies SE, che parla anche dei Digital Innovation Lab. «Tutto ruota attorno alla co-innovation, assicurando che ciascuno degli stakeholders chiave sia coinvolto sin dall’inizio nella progettazione della customer experience»

 

Dopo il recente annuncio dell’acquisizione da parte di BPCE, secondo gruppo bancario francese, il gruppo Fidor, invece, pianifica non solo lo sviluppo nel mercato nazionale e l’espansione a livello internazionale, ma continua anche a focalizzarsi sul progresso tecnologico. «Entrambi abbiamo avuto esperienze molto positive durante la nostra prima collaborazione, O2 banking». afferma Matthias Kröner, CEO di Fidor AG. «Continuare a lavorare insieme è semplicemente logico. La nostra collaborazione con GFT ci permetterà di essere ancora più efficienti nello sviluppo di nuove linee di offerta per il futuro del mobile banking. Avvieremo insieme nuovi percorsi, principalmente nelle aree della prototipizzazione e delle vendite internazionali».

 

 

 

 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi