Eba Clearing - Swift, parte lo studio per la migrazione al nuovo standard - Pagamenti Digitali
FacebookTwitterLinkedIn

Eba Clearing – Swift, parte lo studio per la migrazione al nuovo standard

Antonello Salerno

E’ partito il programma di lavoro di Eba Clearing e Swift che servirà per consentire la migrazione di Large-Value payment system Euro1 allo standard Iso 20022. La migrazione, secondo la tabella di marcia, sarà completata entro il novembre 2021, in linea con la scadenza fissata per il passaggio della piattaforma Target2 dell’Eurosistema.

Il programma – si legge in una nota – risponde all’esigenza degli utenti di Euro1 di mantenere le stesse caratteristiche della piattaforma paneuropea per l’industria privata con Target2, garantendo così la completa commutabilità tra i due sistemi nello stesso giorno.

“Il passaggio del Large Value Payment System allo standard Iso 20022 è estremamente importante per i fornitori di servizi di pagamento in tutta Europa. Il nostro obiettivo è quello di rendere questo passaggio il più semplice e uniforme possibile per i nostri utenti di Euro1, allineandoci, in modo completo, con il piano e i tempi della migrazione di Target2 – spiega Hays Littlejohn, Ceo di Eba Clearing I nostri utenti hanno richiesto che le componenti principali di Euro1 restino invariate: vedono ancora un grande vantaggio nell’Lvps, una piattaforma ad alta efficienza di liquidità ed economicamente vantaggiosa, che fornisce immediato trasferimento dei loro pagamenti e la possibilità di cambiare, con flessibilità, i flussi  tra Euro1 e Target2. Allo stesso tempo, molti utenti stanno cercando di rafforzare le loro capacità di monitoraggio e di controllo dei pagamenti, motivo per cui hanno chiesto il massimo coordinamento per Euro1, non solo per quanto riguarda Target2, ma anche con i nostri servizi Step2 e Rt1.

Siamo lieti di sviluppare Euro1 in tal senso e di poter contare sul supporto di Swift, il nostro partner tecnologico storico già per Euro1, per la preparazione del nostro sistema di punta del futuro”.

“Siamo contenti di collaborare con Eba Clearing per l’evoluzione della piattaforma Euro1, che include la migrazione verso lo standard Iso 20022 – aggiunge Gottfried Leibbrandt, Ceo di Swift – La nostra cooperazione in questo programma strategico aprirà un nuovo capitolo sulla partnership di successo tra Swift ed Eba Clearing, iniziata 20 anni fa con la consegna del sistema. I clienti di Eba Clearing continueranno a beneficiare delle caratteristiche tipiche della rete Swift: sicurezza, resilienza, portata e affidabilità, potendo contare sempre sul nostro supporto anche nel momento della migrazione ed oltre”.

Giornalista dal 2000, dopo la laurea in Filologia italiana e il biennio 1998-2000 all’Ifg di Urbino. Ho iniziato a Italia Radio (gruppo Espresso-La Repubblica). Poi a ilNuovo.it, tra i primi quotidiani online nati in Italia, e a seguire da caposervizio in un’agenzia di stampa romana. Dopo 10 anni da ufficio stampa istituzionale sono tornato a scrivere, prima su CorCom, nel 2013, e poi anche per le altre testate del gruppo Digital360. Mi muovo su tutti i campi dell’economia digitale, con un occhio di riguardo per cybersecurity, copyright-pirateria online e industria 4.0.

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi