Pagamenti digitali: la biometria garantisce la sicurezza da mobile

G+D Mobile Security sta contribuendo attivamente a modellare una delle tendenze più importanti del futuro: la sicurezza nelle transazioni di pagamento a livello globale, nelle identità digitali e nella sicurezza dei dati, fornendo prodotti e soluzioni innovative che si basano sull'autenticazione biometrica [...]
  1. Home
  2. Sicurezza & Privacy
  3. Pagamenti digitali: la biometria garantisce la sicurezza da mobile

Tra home banking, case smart e acquisti online, negli ultimi tre mesi segnati dall’emergenza sanitaria da Covid-19, gli italiani hanno sperimentato la “vita connessa”, soprattutto da mobile. Di conseguenza, molte aziende italiane hanno spostato il proprio business online e alcune di loro investiranno nei prossimi mesi proprio nella crescita digitale. Tuttavia, una costante presenza online porta con sé dei rischi tra cui il cybercrime. Nel prossimo futuro le aziende dovranno valutare nuovi strumenti e strategie per proteggersi dalle minacce degli hacker. Le stime degli ultimi due anni evidenziano la necessità di strumenti di autenticazione conformi ai livelli di sicurezza legati alla SCA (Strong Customer Authentication) poiché l’SMS-OTP (One-time password) o password singola via SMS non è più sufficiente a limitare azioni malevole.

In questo scenario opera da anni G+D Mobile Security, azienda internazionale specializzata in soluzioni di sicurezza mobile e parte del gruppo tedesco Giesecke+Devrient, che supporta le aziende nell’introduzione di fattori biometrici (come l’impronta digitale o il FaceID) attraverso FIDO (Fast Identity Online), lo strumento di autenticazione mobile che garantisce la sicurezza nelle transazioni di pagamento a livello globale, nelle identità digitali e nel trasferimento dei dati, soddisfacendo le esigenze legate alla normativa PSD2 richieste dagli enti regolatori e dagli Istituti Finanziari.

FIDO per un’esperienza utente sicura e fluida

WEBINAR
Sicurezza IT: focus su casi reali, “schemi di gioco” e organizzazioni criminali
Cybersecurity
Sicurezza dei dati

Lorenzo Rivaro, Sales Director Financial Services di G+D Mobile Security aggiunge che “Con la rapida crescita nel mercato di smartphone basati su sistemi di sicurezza biometrica, gli standard di applicazione open source presenti in FIDO vengono mitigati utilizzando fattori di possesso indipendenti, già presenti nei dispositivi mobile. Infatti, il sistema di autenticazione mobile non è visibile al consumatore finale, che gode però di un’esperienza utente fluida e semplice”.

FIDO offre vantaggi tecnologici e di marketing, oltre che funzionalità scalabili su tutte le piattaforme e i dispositivi mobili, IOS e Android. Integrata ad esempio nell’app bancaria, la soluzione consente all’utente di accedere tramite un valore biometrico come il FaceID o l’impronta digitale autenticandosi in pochi secondi in modo sicuro, senza l’utilizzo di password o hardware aggiuntivi. Il secondo fattore di autenticazione viene verificato in incognito tramite uno scambio chiavi pubblico/privato garantito da un protocollo di tipo challenge/response tra il dispositivo ed un server FIDO, assicurando un’esperienza utente ottimale.

FacebookTwitterLinkedIn