Retail, addio alla carta. Con Scloby il libro dei corrispettivi va online - Pagamenti Digitali
FacebookTwitterLinkedIn

Retail, addio alla carta. Con Scloby il libro dei corrispettivi va online

Antonello Salerno

Stop agli sprechi di carta e tempo per stampare e trasmettere all’Agenzia delle entrate il libro dei corrispettivi. Per trasmettere i dati giornalieri può bastare in click, come ha sperimentato la pasticceria milanese Mascherpa tiramisù + coffee, la prima in Italia a sperimentare il registratore telematico con il servizio messo a punto per l’hardware da Epson, società specializzata nello sviluppo di soluzioni tecnologiche cloud per il mercato retail, e per il software dalla piattaforma cloud Scloby. L’obiettivo della soluzione è di semplificare i processi, migliorare l’efficienza e ridurre la burocrazia, automatizzando e digitalizzando la comunicazione dei corrispettivi all’Agenzia delle Entrate: tutte le vendite vengono memorizzate per l’invio dei dati a fine giornata, eliminando anche il rischio di potenziali sanzioni per il contribuente in caso di errori od omissioni.

La soluzione nasce in conseguenza del recente decreto legislativo che ha introdotto la possibilità per artigiani e commercianti di dotarsi di registratori di cassa telematici che consentono di trasmettere online all’Agenzia delle Entrate i corrispettivi giornalieri, liberandoli dall’obbligo di tenere il registro cartaceo.

La certificazione dell’Agenzia delle Entrate

Epson da sempre supporta i retailer con una gamma completa di prodotti pensati per rispondere a qualsiasi necessità. Oggi, grazie alla nostra tecnologia Intelligent, siamo in grado di offrire una soluzione innovativa che è stata tra le prime a ricevere la certificazione dell’Agenzia delle Entrate – afferma Camillo Radaelli, sales manager business system di Epson Italia Mascherpa tiramisú + coffee ha dimostrato grande lungimiranza. Siamo convinti che nel corso del 2018 molti altri abbracceranno questa innovazione”.

“Semplificare la vita di commercianti e ristoratori, permettendogli al tempo stesso di accedere all’universo di servizi online, è uno dei fondamentali obiettivi di Scloby – aggiunge Francesco Medda, Ceo di Scloby – Siamo orgogliosi di aver potuto lavorare con Epson alla prima installazione di uno strumento che aprirà ad importanti opportunità per gli esercenti. Abbiamo la fortuna di poter lavorare ogni giorno con clienti di tutte le dimensioni e tipologie, riuscendo a fare vera innovazione. Il registratore telematico è un altro esempio di come il commerciante d’oggi tragga vantaggio dall’essere connesso”.

Scloby, si legge in una nota, è un sistema che sostituisce integralmente i classici registratori di cassa e software gestionali con un tablet e una stampante compatta speciale grazie al quale i commercianti potranno inviare via email copia di scontrini, fatture e note di credito ai clienti. Nata presso l’incubatore I3P del Politecnico di Torino, Scloby è una Pmi innovativa che offre importanti servizi utili non soltanto al cliente finale ma anche ai commercianti.

“La soluzione sviluppata da Epson e Scloby ci consente di evitare di perdere pezzi, scontrini e documenti e di risolvere tutto facilmente con un semplice bottone – sottolinea Giuseppe Loiero, di Mascherpa tiramisú + coffee –  Un’innovazione che permette anche di velocizzare e ridurre gli incontri con il commercialista. Il che si traduce in un grande risparmio di tempo ed energie che, invece di essere investiti in cose burocratiche e logistiche, possono essere dedicati alla crescita della propria attività commerciale”.

Giornalista dal 2000, dopo la laurea in Filologia italiana e il biennio 1998-2000 all’Ifg di Urbino. Ho iniziato a Italia Radio (gruppo Espresso-La Repubblica). Poi a ilNuovo.it, tra i primi quotidiani online nati in Italia, e a seguire da caposervizio in un’agenzia di stampa romana. Dopo 10 anni da ufficio stampa istituzionale sono tornato a scrivere, prima su CorCom, nel 2013, e poi anche per le altre testate del gruppo Digital360. Mi muovo su tutti i campi dell’economia digitale, con un occhio di riguardo per cybersecurity, copyright-pirateria online e industria 4.0.

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi