Pagamenti digitali, perché il registratore telematico è leva d’innovazione

Intervista per PagamentiDigitali di Nicoletta Pisanu a Pietro Molina, Consigliere d’amministrazione di DTR Italy, e Simone Lolli, Responsabile Distribuzione Commerciale di DTR Italy [...]
  1. Home
  2. Retail
  3. Pagamenti digitali, perché il registratore telematico è leva d’innovazione

Un passo per fornire nuove opportunità al proprio business, sfruttando i vantaggi della trasformazione digitale: il registratore di cassa telematico è una leva per l’innovazione capace di modificare i paradigmi del commercio al dettaglio e della grande distribuzione rendendo più efficienti i servizi e aprendo nuove porte allo sviluppo.

Non dunque un mero adempimento normativo cui far fronte con qualche malumore, ma uno strumento capace di semplificare la quotidianità in negozio grazie all’accesso a numerosi servizi in rete che, con i vecchi registratori di cassa, non era possibile immaginare. Per abbracciare appieno i vantaggi di questa rivoluzione serve però un cambiamento culturale che porti a intendere la tecnologia come alleata e non un costoso obbligo di legge cui adeguarsi. A quel punto, i benefici effetti si ripercuoteranno sulla propria attività e anche sui clienti.

Registratore telematico, perché la digitalizzazione è una priorità

Anche i negozianti infatti sono coinvolti nel cambiamento del mondo economico, sempre più digitale. Una tendenza quella alla dematerializzazione e all’informatizzazione ben rappresentata anche dalle politiche nazionali e comunitarie che incentivano la digitalizzazione dei processi amministrativi e fiscali in ambito pubblico e privato. Affrontare questo percorso di trasformazione dunque rappresenta una priorità per cogliere gli innumerevole vantaggi forniti dall’automatizzazione delle procedure e dalla semplificazione delle attività grazie all’adozione della tecnologia. In questo scenario di cambiamento globale nel modo di fare business, rientra anche il registratore telematico.

Questo non è solo uno strumento che consente di adempiere agli obblighi previsti dall’amministrazione fiscale in materia di trasmissione quotidiana dei corrispettivi, i cosiddetti scontrini elettronici. È invece una porta che si apre verso un mondo di servizi in rete che consentono di velocizzare le pratiche, automatizzare attività routinarie, rendere più efficiente l’erogazione delle prestazioni. È un ecosistema aperto verso numerose possibilità di innovazione per il proprio negozio, grazie alla connessione a internet.

I vantaggi del registratore telematico

Attraverso l’implementazione nel proprio negozio, o nella propria catena di esercizi commerciali di un registratore telematico sarà possibile guadagnare da tanti punti di vista.

  • Velocizzazione delle procedure: per esempio, con il registratore telematico è possibile tagliare la burocrazia, in quanto le obbligatorie comunicazioni all’amministrazione fiscale alla fine della giornata vengono gestite in automatico dalla macchina. Inoltre, si riducono i tempi da dedicare all’assistenza clienti per risolvere problemi del macchinario: tutto (o quasi) può essere gestito online.
  • Contenimento dei costi: non sarà necessario stanziare grossi budget per innovare il punto cassa.
  • Analisi di dati: è utile all’analisi strategica della propria clientela e dei propri servizi, per indirizzare le scelte di investimento nella giusta direzione.
  • Attenzione alla privacy: in quanto i registratori telematici trattano e trasmettono solo i dati necessari a svolgere le finalità fiscali e i controlli dell’Agenzia delle entrate, non i dati personali.
  • Possibilità di effettuare i pagamenti digitali: grazie anche alla futura integrazione con il sistema POS, in compliance con la normativa e con benefiche ricadute sulla clientela che potrà scegliere senza problemi il metodo di pagamento preferito.

Il tutto si concretizza in una maggiore capacità di risposta alle esigenze della quotidianità, facilitando il lavoro dei commercianti e migliorando anche la propria reputation. Infatti, la clientela potrà apprezzare di riflesso i vantaggi della digitalizzazione delle procedure considerando l’esercizio commerciale moderno ed efficiente.

Il caso di DTR

Per capire in concreto come funzionano i servizi innovativi legati al registratore telematico, è interessante analizzare la soluzione fornita da DTR. Il misuratore fiscale “digitale” di DTR infatti offre:

  • tramite il servizio RT USER, la possibilità di usufruire di tutti i dati contenuti nel registratore di cassa, che vengono raccolti per effettuare analisi del contenuto dei file XML inviati all’amministrazione fiscale, altrimenti illeggibili a occhio umano. Tali dati vengono rielaborati affinché, attraverso l’accesso al portale collegato al registratore, si possa fruire delle analisi in maniera immediata tramite grafici. I dati sono utili per esempio per analizzare la redditività del proprio negozio. Prima era necessario dotarsi di costosi software gestionali, ora attraverso il registratore telematico e RT USER non c’è più questa necessità: la macchina fa tutto in autonomia;
  • il servizio viene gestito in cloud. Non ci sono i carichi tecnici di un servizio in-house o, peggio ancora, analogico. La rete di distribuzione legata a DTR potrà provvedere rapidamente a risolvere eventuali problemi che si dovessero presentare allo strumento, a garanzia della business continuity del proprio negozio. Infatti, grazie al servizio RT Utility, destinato all’acquisto da parte dei dealer, ci sarà la possibilità di gestire da remoto la macchina e dunque l’aggiornamento ed eventuali programmazioni possono essere fatte a distanza, senza recarsi fisicamente in negozio.
  • L’automatizzazione dei processi porta anche a semplificazioni per la propria organizzazione, per esempio con i registratori telematici DTR è possibile, sempre grazie al servizio RT USER dedicato all’utilizzatore, ottenere notifiche sull’invio dei corrispettivi alla chiusura della giornata.

Grazie a questo livello di digitalizzazione sarà possibile effettuale analisi del venduto, della marginalità, oltre all’acquisizione del servizio fidelity. Il registratore telematico è in grado di trasmettere automaticamente i dati rielaborati al portale che, attraverso un’interfaccia user friendly, fornirà numerose informazioni utili al commerciante.

DTR e lo scenario futuro dei registratori telematici

Considerando queste funzioni e la possibilità di gestione da remoto del macchinario, DTR si pone come vero e proprio partner per il futuro: gli obblighi fiscali sono soggetti spesso a cambiamenti, per cui avere un provider sempre aggiornato e in grado di intervenire attraverso i propri rivenditori e tecnici sui macchinari da remoto è un vantaggio competitivo per il commerciante. Per esempio, la Lotteria degli scontrini e nuovi formati del file XML dei corrispettivi richiedono, per essere effettuati, un aggiornamento del firmware: questo un domani potrebbe non dover più essere caricato manualmente, ma a distanza previo accordo con il negoziante, nel corso di un intervento di assistenza da remoto.

Lo stesso vale per i pagamenti digitali. L’azienda sta valutando soluzioni per integrare il registratore telematico con il POS: un contesto in evoluzione sul mercato che vede la nascita di numerose startup e realtà fintech dedicate a questo aspetto. In questo modo, sarà sempre più veloce la gestione del punto vendita, della clientela alla cassa e la trasmissione dei dati necessari all’amministrazione fiscale, rendendo il punto vendita più efficiente, rapido e compliant con alle normative di settore.

FacebookTwitterLinkedIn