TheFork, la Gift card digitale da spendere al ristorante

Sono carte regalo digitali che consentono agli utenti di ricevere in dono un credito da utilizzare presso i 6mila ristoranti partner dell’iniziativa [...]
Elena Collini

Communication Manager di TheFork

  1. Home
  2. Payment Innovation
  3. TheFork, la Gift card digitale da spendere al ristorante

Un mercato da ben 6,3 miliardi di dollari, destinato a crescere, vista la sempre maggior propensione all’acquisto online. Stiamo parlando delle Gift card in Italia. Con l’avvicinarsi delle feste e l’inizio dello shopping natalizio, le carte regalo elettroniche si offrono come una scelta sempre più attraente per chi preferisce evitare gli assembramenti sulla scia di un successo crescente.

Già nel 2019 le gift card digitali avevano segnato una crescita del 21% a fronte di una salita di appena 9 punti percentuali registrata da quelle fisiche. A parlare sono i dati dello studio prodotto da PayNXT3360 lo scorso anno, che segnalano anche lo spazio di sviluppo ancora possibile per alcune categorie di prodotto: la percentuale occupata da bar e ristoranti, per esempio, è pari solo al 4%.

Gift card digitali da spendere nei ristoranti

Alla luce di questa inespressa opportunità per un settore già piegato dalla crisi dovuta al COVID-19, TheFork ha accelerato il lancio delle proprie Gift Card, carte regalo digitali che consentono agli utenti di ricevere in dono un credito da spendere presso i 6mila ristoranti già partner dell’iniziativa. La carta regalo può essere facilmente acquistata sulla pagina dedicata e poi consumata presso gli indirizzi che accettano la soluzione di pagamento digitale di TheFork entro 18 mesi dall’acquisto. La scelta dell’azienda di immettere sul mercato questo prodotto anche durante il parziale lock-down è dipesa dalla fame di esperienze degli utenti e dalla volontà di supportare i ristoranti, fornendo loro un nuovo strumento di ricavi fin dalle prima battute della riapertura.

Il Covid-19 ha segnato una brusca frenata per la ristorazione. Secondo la FIPE, Federazione Italiana Pubblici Esercizi: “i dati diffusi dall’Istat (ndr a fine novembre) sul fatturato delle imprese della ristorazione nel terzo trimestre del 2020 mostrano un calo del 16,6% sul periodo corrispondente del 2019, pari in valore assoluto a circa 4,6 miliardi di euro. Una contrazione più attenuata rispetto a quella del II trimestre per via della parziale ripresa dell’attiva nei mesi estivi. Con riferimento ai primi nove mesi dell’anno, il settore della ristorazione ha cumulato perdite per oltre 23 miliardi di euro rispetto allo stesso periodo del 2019. Se consideriamo poi che l’attività nel quarto trimestre risulterà pesantemente condizionata dalle ulteriori restrizioni introdotte con gli ultimi DPCM la perdita attesa dei ricavi complessivi del 2020 supererà i 33 miliardi di euro”.

Secondo uno studio condotto dalla stessa TheFork*, nel lockdown agli italiani manca l’esperienza gastronomica fuori-casa. Alla fine della prima ondata della pandemia, l’86% degli utenti intervistati prevedeva di tornare al ristorante entro 3 mesi dalla riapertura[1]. Di qui la scelta dell’azienda di entrare nel mercato delle carte regalo.

 

WEBINAR
Sanità: Servizi digitali e piattaforme per un Sistema Sanitario Nazionale a misura di cittadino
CIO
Dematerializzazione

the fork gift card digitali

 

Sono previsti vantaggi per i ristoranti che aderiscono a TheFork

Il modello di business prevede vantaggi per i ristoranti aderenti, che non devono sostenere nessun costo aggiuntivo per le carte regalo tout court. Su queste TheFork non applica alcuna commissione, al netto di quelle previste per TheFork PAY. Si tratta del neonato strumento di pagamento digitale di TheFork che a sua volta non prevede commissioni fino al 31 marzo 2021, periodo al termine del quale la fee su ciascuna transazione sarà pari a 1,25% + 0,25 € + Iva.

L’ampliamento dell’offerta dell’app di prenotazione, apre ai ristoranti aderenti anche una nuova clientela derivante dal mondo corporate, poiché l’impegno di TheFork non è solo di vendere la carta regalo digitale ai privati, ma anche di proporla alle imprese per programmi di Welfare, incentivi per dipendenti, clienti e prospect e premi per contest e give aways.

Come funzionano le Gift card di The Fork

La Gift Card si acquista online; è possibile scegliere tra carte regalo del valore di 25, 50 o 100 euro . Una volta acquistata la carta, si riceve una mail per scaricare la Gift Card di TheFork. Per usarla basterà aggiungerla al proprio account TheFork.
Si può decidere di spendere tutto l’importo della Gift Card in un’unica soluzione oppure per più prenotazioni presso i ristoranti che accettano le carte regalo di TheFork.
  1. Ricerca somministrata a inizio maggio attraverso Surveymonkey su un campione di 1500 utenti e 285 ristoranti partner di TheFork

 

FacebookTwitterLinkedIn