MasterPass, via all'operazione token - Pagamenti Digitali

MasterPass, via all’operazione token

redazione

MasterPassUn’esperienza trasparente, pratica e soprattutto a prova di frodi in ogni situazione di pagamento digitale, dagli acquisti in-app alle transazioni e-commerce. Questo promette di offrire MasterCard annunciando la tokenizzazione (tecnologia già utilizzata da Apple Pay, Samsung Pay e Android Pay) nella fase di ckeck out di MasterPass. L’implementazione, che sfrutta anche i vantaggi dello standard EMV (European MasterCard Visa), sarà disponibile inizialmente negli Stati Uniti a partire dal 2016 e poi a ruota negli altri mercati in cui è attiva la piattaforma MasterCard Digital Enablement Service (MDES). In pratica significa che il PAN (Personal Account Numbers) relativo a carte di credito, di debito e prepagate sarà sostituito da un token di 16 cifre univoco per transazione e conto bancario che il circuito riconoscerà senza che i dati dell’utente vengano condivisi in alcun modo.

La prima demo della novità sarà presentata la prossima settimana a Las Vegas, in occasione della Money 20/20 Conference. La tecnologia dovrebbe permettere a MasterCard di ampliare ulteriormente il già cospicuo parco di merchant che hanno scelto di adottare l’express checkout della multinazionale dei pagamenti: sono infatti 250 mila i merchant (a cavallo di turismo, ristorazione, intrattenimento, retail) in tutto il mondo che offrono ai propri clienti il pulsante ‘Buy with MasterPass‘.

“Stiamo creando un flusso digitale protetto che connetterà direttamente i consumatori ai propri conti bancari attraverso servizi e strumenti che già conoscono”, commenta Ed McLaughlin, Chief Emerging Payments Officer di MasterCard, “dando vita al sistema di pagamento più sicuro e semplice da usare oggi disponibile”.