Report

L’acquisto in app rende i consumatori tre volte più inclini a completarlo

Uno studio condotto da Shoppy delinea il nuovo comportamento di shopping da app mobili degli utenti e il loro rapporto con le applicazioni mobili. Ecco i risultati

Pubblicato il 14 Set 2023

Acquisto in app: consumatori tre volte più inclini a completarlo

Secondo Shoppy, nell’acquisto in app i consumatori sono tre volte più propensi alla finalizzazione.

Ecco cosa emerge dall’indagine di Mumble sul comportamento degli acquirenti da applicazioni mobili.

Acquisto in app: ecco il comportamento dei consumatori

I consumatori che usano le app mobili per lo shopping online hanno una propensione tripla a finalizzare un acquisto. Infatti arrivano ad aumentare il proprio budget di spesa del 140%.

A dettare questo comportamento di acquisto sono alcuni fenomeni: l’abbandono sempre più accentuato della cyber navigazione su web, una crescente influenza delle recensioni online; e l’accorciamento delle distanze fra utente e marchi. Ecco i risultati dello studio.

I dettagli

Gli utenti passano il 90% del loro tempo su app mobili durante la navigazione da smartphone. Infatti le app sono più rapide e minimizzano i passaggi di navigazione. Inoltre, il design delle applicazione si adatta alla perfezione alle dimensioni del display.

Il 51% degli acquirenti online a livello globale acquista dal telefonino almeno una volta alla settimana, grazie ad accesso diretto e notifiche per offerte speciali. A velocizzare il checkout è la memorizzazione delle informazioni di pagamento.

Il 69% degli utenti predilige le recensioni sul proprio smartphone invece di rivolgersi al commesso di uno store. Un vasto ventaglio di opinioni e feedback permettono agli utenti di prendere decisioni consapevoli e informate.

Lo shopping in app aumenta la probabilità di conversione, dalla frequenza al numero di acquisti. Gli utenti aumentano l’engagement, e così decidono di agevolare la decisione d’acquisto.

L’indagine

Uno studio condotto da Shoppy delinea il nuovo comportamento di acquisto in app degli utenti e il loro rapporto con le applicazioni mobili.

“Le app, oggi, sono diventate lo strumento preferito per lo shopping di prodotti o servizi online poiché costituiscono la soluzione più compatibile con il comportamento di acquisto degli utenti. Maggiormente coinvolti dai brand grazie a notifiche che forniscono aggiornamenti immediati su sconti, promozioni e stato degli ordini, i consumatori cercano qui un’esperienza di acquisto altamente personalizzata sulla base dei propri interessi”, commenta Mattia Farina, Co-Founder e CEO di Mumble che ha ideato Shoppy per gli eCommerce attivi sulla piattaforma Shopify, primo mobile app builder no-code europeo.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 3