FacebookTwitterLinkedIn

Kaleyra-Epiphany, al via una partnership per la PSD2

La data del 14 settembre si avvicina e con essa la piena entrata operativa della PSD2, la direttiva sui servizi di pagamento destinata a cambiare il volto dell’intero settore del banking. Non a caso in questi giorni si stanno moltiplicando le partnership tra attori di diversa estrazione, con l’obiettivo di trarre le migliori opportunità da questa rivoluzione. In questo senso va letta la partnership che è stata siglata tra Kaleyra, gruppo specializzato nella fornitura di servizi di messaggistica mobile per banche e aziende di tutte le dimensioni, ed Epiphany, start-up specializzata in soluzioni di digital e open banking.  L’obiettivo dell’accordo è quello di sostenere congiuntamente le banche nel loro percorso di trasformazione digitale, dalla compliance alla normativa PSD2 alla realizzazione di nuove esperienze utente, per consentire la modernizzazione del core banking.

La logica dell’open banking

Più nel dettaglio, le due aziende proporranno soluzioni  per aiutare le banche ad operare in modo ponderato e coeso nell’era dell’open banking. Alla base del progetto ci sarà la piattaforma Full Stack Digital di Epiphany, che consente agli sviluppatori di banche e Fintech di creare velocemente i nuovi prodotti di cui hanno bisogno, riducendo in questo modo i tempi di consegna dei prodotti, mentre Kaleyra metterà a disposizione la sua  piattaforma progettata per garantire una comunicazione via mobile efficace, attraverso notifiche e SMS.

“Non consideriamo le attività come PSD2, Open Banking e modernizzazione come mutuamente esclusive. Crediamo che una dovrebbe sostenere e nutrire l’altra. Dato il nostro ruolo come sviluppatori e integratori di sistemi bancari, abbiamo ritenuto di poter unire le diverse soluzioni nella nostra piattaforma digitale full-stack per aiutare le banche ad operare in modo ponderato e coeso”, ha evidenziato Paolo Spadafora, Fondatore e CEO di Epiphany.

“Le banche attualmente sembrano più concentrate sull’adeguamento della propria infrastruttura alla normativa, ma questo sarà solo l’inizio – spiega Alex Milani, Managing Director di Kaleyra – . Se vogliono rimanere competitive, dovranno essere pronte a sviluppare nuove ed evolute soluzioni quanto più rapidamente possibile. Per questo sarà fondamentale un approccio diverso all’innovazione, più orientato all’open innovation, e ricorrere a strumenti che permettano di muoversi più rapidamente in un mercato che evolve con ritmi così serrati”.

 

 

 

 

 

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi