Al via la partnership PayTipper-Banca Etica

PayTipper fornirà soluzioni personalizzate, flessibili e integrate per i pagamenti elettronici di Banca Etica [...]
  1. Home
  2. Payment Innovation
  3. Al via la partnership PayTipper-Banca Etica

L’intera filiera del pagamento di Banca Etica sarà supportata dalle soluzioni di PayTipper: secondo quanto appena annunciato dalle due aziende, la partnership spazia dai POS fisici e virtuali, attraverso il Gestore Terminali, sino all’integrazione dell’acquiring per il circuito domestico (PagoBANCOMAT) e per i circuiti internazionali, con l’obiettivo di realizzare un’ottimale gestione dei flussi di incasso dei pagamenti elettronici per le attività commerciali. Banca Etica potrà così contare sui terminali di PayTipper che, oltre ai pagamenti generici con un unico EFT-POS, possono anche gestire trasferimenti di denaro per servizi a valore aggiunto, come il pagamento di bollettini di conto corrente postale, MAV/RAV e PagoPA.

 

Più nel dettaglio, la soluzione scelta da Banca Etica include EFT-POS desktop, bluetooth e portatili, per soddisfare le differenti esigenze dei clienti, dalle piccole attività o esercizi commerciali – dotati o meno di connessione internet – fino a grandi strutture. Il servizio offerto da PayTipper a Banca Etica comprende anche il supporto, erogato all’esercente a più livelli, e la gestione della fatturazione in varie modalità.

 

“Siamo una società giovane, caratterizzata da un approccio rigoroso ma originale, che si impegna a creare soluzioni efficienti e modulabili in base alle specifiche esigenze dei nostri partner, perché possano integrale nei loro processi e servizi. Siamo particolarmente soddisfatti della Partnership con Banca Etica che, oltre alla performance economica, è molto attenta agli impatti sociali e ambientali del suo operato. Si tratta di aspetti molto importanti anche per la nostra realtà aziendale” ha dichiarato Angelo Grampa, AD di PayTipper.

 

Soddisfazione per la nuova partnership è stata espressa anche da Alessandro Messina, Direttore Generale di Banca Etica: “Con questa nuova partnership possiamo disporre di un’offerta completa di prodotti e servizi per i nostri clienti – spiega I nostri clienti vanno dai negozi del biologico o del commercio equo e solidale agli spazi di promozione culturale e aggregazione fino ai professionisti e agli artigiani, una clientela attenta alla responsabilità sociale ma esigente sotto il profilo dell’efficienza del servizio. Crediamo che questa nuova proposta possa incontrare i bisogni del crescente numero di aziende che si rivolgono alla finanza etica”.

FacebookTwitterLinkedIn