Vendor Point of View

PayTipper e PayPal, una partnership per i pagamenti digitali di pagoPA

La collaborazione ha permesso di integrare la soluzione Reference Transactions PayPal nell’hub di pagoPA e nell’app IO collegata. Consente ai cittadini di aggiungere PayPal ai metodi di pagamento nell’app IO e di creare un contratto di addebito automatico [...]
Alberto Stefani 

DPO & Cyber Security Analyst

PagoPA in sanità: evoluzione normativa e applicazioni pratiche
  1. Home
  2. Pagamenti Pa
  3. PayTipper e PayPal, una partnership per i pagamenti digitali di pagoPA

Pagamenti digitali verso la Pubblica Amministrazione in modo veloce e intuitivo: questa è la mission di pagoPA. La piattaforma, gestita da PagoPA S.p.A, società partecipata dallo Stato, è stata creata il 31 luglio 2019 allo scopo di diffondere i servizi digitali in Italia, a coronamento di un percorso iniziato nel 2016 quando l’allora Commissario straordinario per l’attuazione dell’Agenda Digitale, Diego Piacentini, diede vita al team per la Trasformazione Digitale.

PagoPa consente di scegliere tra i diversi metodi di pagamento elettronici in base alle diverse esigenze e abitudini dei cittadini, grazie all’opportunità, per i singoli enti pubblici, di interfacciarsi con diversi attori del mercato e integrare i propri servizi di incasso con soluzioni innovative.

In questo caso, le due aziende che hanno unito le forze per offrire i loro servizi attraverso la piattaforma pagoPa sono PayTipper e PayPal.

Nel gennaio 2022, PayTipper, uno dei principali fornitori di servizi di pagamento sul mercato italiano, ha integrato PayPal come metodo di pagamento ufficiale nell’app IO di pagoPA, che conta oltre 30 milioni di download, il 60% della popolazione italiana adulta

La partnership fra PayTipper e PayPal

Per garantire di poter effettuare pagamenti in pochi clic era necessaria una integrazione facile e veloce, in grado di creare una user experience ottimizzata per i cittadini. La soluzione utilizzata è stata Reference Transactions di PayPal. Questa consente ai cittadini di aggiungere PayPal ai metodi di pagamento nell’app IO e di creare un contratto di addebito automatico. Giunti alla scadenza dei pagamenti, i cittadini possono pagare in due semplici mosse: selezionare il pagamento e approvarlo.

Grazie alla partnership con PayTipper, la soluzione di PayPal è stata integrata sia nell’hub di pagoPA, sia nell’app IO collegata. L’app dimostra la volontà di pagoPA di semplificare ulteriormente la procedura di pagamento in un’ottica fortemente orientata al mobile-first.

“PayTipper prosegue nella propria mission di rendere disponibile ai cittadini e alle imprese delle soluzioni di pagamento innovative. In questa direzione ha realizzato un’integrazione mirata a creare una user experience ottimizzata per i cittadini e fondata sull’elemento della fiducia, che nei pagamenti digitali è sempre più decisivo, spiega Davide Bordin, direttore commerciale di PayTipper. “Quando si avvicina la data di scadenza di tasse, bollette e altri pagamenti, il cittadino deve avere la certezza che il pagamento vada a buon fine. Il binomio efficienza-trasparenza ha prodotto un incremento notevole delle transazioni con pagoPA. L’alleanza PayTipper-PayPal punta a rafforzare quel binomio, contribuendo in maniera decisiva alla digitalizzazione del Paese”.

Maria Teresa Minotti, country director di PayPal Italia, ha commentato la partnership: “Gli ultimi due anni hanno portato un enorme cambiamento per gli italiani, i quali hanno adottato strumenti digitali non solo per gli acquisti online, ma anche per i pagamenti più comuni come le bollette e altri servizi pubblici. Come realtà leader nei pagamenti elettronici, siamo orgogliosi di poter contribuire a colmare il gap digitale che ancora sussiste in Italia, lavorando per semplificare azioni quali il pagamento di una multa o della retta scolastica, anche grazie alla collaborazione con PayTipper e pagoPA”.

 

Articolo in collaborazione con PayTipper

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn