News

Pos unico di Worldline: il mercato Horeca vale 3,2 miliardi di euro annui

Arriva la soluzione per buoni pasto e carte di pagamento. Il Pos evoluto è frutto della collaborazione fra l'azienda dei servizi di pagamento e FastPoint. Ecco le recenti acquisizioni e partnership di Worldline [...]
Pos unico di Worldline: il mercato Horeca vale 3,2 miliardi di euro annui (Debutta Worldline Tap on Mobile)
  1. Home
  2. News
  3. Pos unico di Worldline: il mercato Horeca vale 3,2 miliardi di euro annui

Worldline lancia il Pos unico, un solo dispositivo per buoni pasto e carte di pagamento.

Il Pos evoluto è frutto della collaborazione fra l’azienda dei servizi di pagamento e FastPoint, società dedita alla gestione operativa dell’intero ciclo di trattamento di voucher, card elettroniche e servizi connessi.

Ecco tutte le recenti novità di Worldline, compreso il Tap on Mobile e le recenti acquisizioni per espandersi e partnership nell’open banking.

Debutta Worldline Pos unico

Worldline presenta il Pos Unico è un nuovo servizio, dedicato ai merchant e alle società emittenti di buoni pasto elettronici, per ridurre i costi e velocizzare la gestione delle transazioni per il settore Horeca e non soltanto.

Secondo Anseb (Associazione Nazionale delle Società Emettritrici di Buoni pasto), il mercato Horeca vale circa 3,2 miliardi di euro annui, in crescita. Permette alle aziende di abbattere i costi legati all’erogazione del servizio mensa e di accedere alle esenzioni fiscali e contributive. Sul totale nazionale dei lavoratori occupati a tempo pieno, ben 2,4 milioni (il 16%) dichiara di godere di questo servizio di Welfare.

La tecnologia del Pos Unico rispetta l’Art. 40 bis del Decreto Semplificazioni del 14 settembre 2020 (“Semplificazione del terminale unico per i buoni pasto elettronici”).

Worldline Tap on Mobile

Ma Worldline non ha presentato solo il Pos unico. Recentemente ha debuttato Tap on Mobile è una nuova soluzione end-to-end su Android dedicata ai merchant, frutto dell’acquisizione di una partecipazione maggioritaria in SoftPos, fintech con sede in Polonia.

L’azienda dei servizi di pagamento sta anche esplorando nuove aree di espansione. Ecco le ultime acquisizioni.

REPORT
Indagine sui Corporate Payment: scopri andamento e novità in un report aggiornato
Amministrazione/Finanza/Controllo
Pagamenti Digitali

Worldline Tap on Mobile è una soluzione end-to-end, basata su un’applicazione Android, nata per supportare la crescita dei clienti.

Permette ai merchant di tutte le dimensioni di accettare, con un solo tocco, pagamenti via smartphone, tablet o dispositivi mobili aziendali.

La soluzione è la prima applicazione di pagamento che abbia ottenuto la certificazione di Zebra Technologies. Ideata per accettare piccoli importi solo con un “tap”, basta inserire il PIN sullo schermo del telefono/tablet per accettare pagamenti di valore elevato.

Worldline Tap on Mobile offre queste funzionalità:

  • accettazione user-friendly e rapida dei pagamenti contactless;
  • versatilità, senza bisogno di hardware aggiuntivo, adatta a tutti i settori verticali;
  • soluzione sicura, certificata PCI: basta il pin per importi maggiori;
  • è conveniente: rimpiazza o perfeziona i dispositivi esistenti;
  • integrazione con app di terze parti.

“Completando le nostre offerte esistenti, Worldline Tap on Mobile offre convenienza e flessibilità a tutti i tipi di commercio, con un solo – e sicuro – tocco”, commenta Niklaus Santschi, Head of Merchant Services di Worldline: “Worldline propone ora in esclusiva una nuova funzionalità essenziale nella catena del valore dei pagamenti, consentendone l’implementazione su richiesta, sia per i clienti esistenti che per quelli nuovi. Questo segna un nuovo posizionamento strategico chiave per la nostra azienda nel panorama attuale, offrendoci molte opportunità di business, e siamo semplicemente entusiasti del futuro che ci aspetta”.

Le ultime acquisizioni di Worldline

Worldline Tap on Mobile è frutto dell’acquisizione, da parte di Worldline, di una partecipazione del 55% in SoftPos.eu, fintech con sede a Varsavia. Converte i dispositivi Android in terminali di pagamento sicuri.

L’acquisizione s’inquadra nella strategia di Worldline di offrire soluzioni di pagamento adatte a tutte le forme di commercio, al servizio degli obiettivi di business dei suoi clienti. Una strategia di espansione tramite la diretta acquisizione di tecnologie e prodotti.

SoftPos.eu nasce nel 2019, in Polonia, creata da due imprenditori del settore dei pagamenti. La fintech converte i normali dispositivi Android, cellulari e tablet, in terminali di pagamento sicuri, consentendo agli esercenti di accettare pagamenti con carta, eliminando la necessità di un hardware aggiuntivo.

“Esiste un grande interesse per i pagamenti mobili sia da parte dei consumatori che delle imprese”, conclude Niklaus Santschi: “Con l’acquisizione di SoftPos.eu e il concretizzarsi di una soluzione di business come Worldline Tap on Mobile, Worldline fornisce ora ai propri clienti una suite completa di soluzioni adatte a tutte le ambizioni di crescita”.

Acquisito il merchant acquiring di Banco Desio

Di recente Worldline ha acquisito l’attività di merchant acquiring di Banco Desio per 100 milioni di euro. La partnership commerciale, prevista per i prossimi anni, punta ad usare la rete di Banco Desio per distribuire le soluzioni di pagamento di Worldline agli esercenti clienti della banca in Italia.

Banco Desio vanta una rete di oltre 230 filiali distribuite su tutto il territorio nazionale: offre soluzioni di pagamento per circa oltre 15.000 esercenti; 40 milioni di euro di transazioni annuali; un volume pari a circa 2 miliardi di euro; gestisce commercializzazione e distribuzione di circa 19 mila POS agli esercenti della rete della banca.

“Le opzioni per le banche italiane di collaborare con la nostra realtà sono molteplici e siamo disponibili a trovare insieme la formula più adatta. Gli importantissimi investimenti in innovazione del Gruppo pari a circa 250 milioni di euro annuali saranno messi sempre più a servizio dei clienti italiani”, ha sottolineato Stefano Calderano, CEO di Worldline Merchant Services Italia e Country Manager Italia Worldline Merchant Services.

Partnership con Neonomics nell’Open Banking

Worldline e Neonomics hanno firmato una partnership per potenziare la propria offerta di Open Banking in Europa. Neonomics consentirà a Worldline di ampliare la copertura dei pagamenti account-to-account e dell’aggregazione dei dati ai Paesi nordici (Norvegia, Svezia, Danimarca e Finlandia compresi).

WHITEPAPER
Nuovi sistemi di pagamento e integrazione fra canali di vendita: scopri gli ultimi dati aggiornati
Marketing
Pagamenti Digitali

Neonomics si avvanteggerà della forte posizione di Worldline come partner privilegiato di molte aziende di settore e dell’ampia rete di Open Banking in Europa della società. Le due società puntano a diventare i fornitori paneuropei di API PSD2, in modo da servire una vasta rete di esercenti, banche e acquirer.

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn