Partnership

Mastercard e Fabrick insieme nell’Embedded Finance

La collaborazione punta a permettere alle aziende di offrire servizi di pagamento, bancari e assicurativi senza la necessità di costruire un’infrastruttura finanziaria proprietaria

Pubblicato il 07 Lug 2023

Embedded Finance: 7 imprese su 10 aumenteranno gli investimenti nel payment acceptance entro due anni

Mastercard e Fabrick siglano una partnership strategica per sviluppare l’Embedded Finance. A conferma della collaborazione, Mastercard ha inoltre investito nell’azionariato del pioniere nel settore dell’Open Finance.

Ecco come digitalizzare aziende e Istituzioni finanziarie in tutta Europa.

Mastercard e Fabrick: partnership strategica

La nuova collaborazione fra Mastercard e Fabrick punta allo sviluppo di soluzioni di Embedded Finance per digitalizzare e spingere la crescita e l’evoluzione di aziende, Istituzioni finanziarie e fintech in Europa.

L’intesa segue una partnership avviata nel 2019, volta a favorire l’innovazione e lo sviluppo di servizi finanziari digitali.

Grazie all’Embedded Finance, i player di ogni settore riescono a integrare nella propria offerta, via API, servizi finanziari. L’obiettivo è permettere alle aziende di offrire servizi di pagamento, bancari e assicurativi senza dover costruire un’infrastruttura finanziaria proprietaria.

La piattaforma Open Finance di Fabrick è in grado di orchestrare soluzioni di Embedded Payments. Esse consentono a banche e corporate di ottimizzare il rapporto con i propri clienti. Merito di un’offerta di pagamenti digitali e di Embedded Finance più completa e a valore aggiunto.

“Abbiamo già fatto della componente pagamenti un asset portante della nostra piattaforma, ma oggi con ancora maggior forza potremo definire una nuova e sempre più completa offerta derivante dall’incontro dei nostri rispettivi punti di forza, per crescere più velocemente grazie a nuove risorse e know how, con l’obiettivo di affermarci anche in altri Paesi europei quale punto di riferimento nell’Open e Embedded Finance”, commenta Paolo Zaccardi, Ceo e Co-founder di Fabrick.

L’investimento di Mastercard nell’azionariato di Fabrick

Grazie all’investimento di Mastercard nell’azionariato di Fabrick per una quota di minoranza, il pioniere dell’Open Finance potrà potenziare la presenza internazionale. Inoltre potrà rafforzare la nuova fase di crescita ed evoluzione.

Attualmente superano le 400 le controparti connesse alla piattaforma. Svolgono oltre 330 milioni di chiamate mensili alle 1.400 API esistenti.

“Apprezziamo la loro grande visione e il loro modello per affrontare e governare l’evoluzione dell’Embedded Finance, che riteniamo sarà un importante driver per lo sviluppo della digitalizzazione nei prossimi anni. Il nostro lavoro con Fabrick e i servizi finanziari digitali che svilupperemo insieme, sosterranno il nostro obiettivo comune di offrire soluzioni di pagamento digitale alle imprese e un’esperienza senza soluzione di continuità ai loro clienti in qualsiasi momento ne abbiano bisogno”, conclude Michele Centemero, Country Manager Italia di Mastercard.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 3