Tendenze

Inflazione nell’eCommerce: dispositivi elettronici con aumenti a doppia cifra

L’emergenza sanitaria e gli aumenti dei prezzi per la fornitura di energia hanno un impatto significativo nel carrello della spesa online degli italiani. Ecco le tendenze del primo semestre

Pubblicato il 15 Giu 2022

Partnership fra Cofidis e Samsung Electronics Italia

L’inflazione corre anche nell’eCommerce, con il prezzo dei dispositivi elettronici che aumenta a doppia cifra.

Anche nel commercio elettronico, secondo Trovaprezzi.it, la spesa media nelle categorie dei beni necessari registra un incremento.

L’inflazione nel carrello della spesa dell’eCommerce

Nel periodo gennaio – aprile 2022, cresce la spesa media nella maggior parte delle categorie merceologiche, soprattutto modo sui beni primari, per effetto dell’inflazione. Le categorie di prodotti con componenti elettronici registrano infatti aumenti a doppia cifra.

L’inflazione entra nel carrello medio dell’eCommerce:

  • smartphone a 517 euro (+10,5% rispetto al 2021 e +27,2% rispetto al 2020);
  • sneakers a 125 euro (+36,6% rispetto all’anno precedente e +49,1% rispetto al 2020);
  • lavatrici e asciugatrici si attestano a 429 euro (+4,3% rispetto al 2021 e +3,3% rispetto al 2020);
  • frigorifero (587 euro, la categoria segna un +10,3% sul 2021 e un +19,7% rispetto al 2020);
  • stufa (1.239 euro, +16,4% confrontando sempre il carrello medio con quello dell’anno precedente).

Le tendenze nello shopping online

L’emergenza sanitaria e gli aumenti dei prezzi per la fornitura di energia hanno un impatto significativo nelle priorità degli italiani. Infatti, orientano le ricerche online, spostando l’interesse verso prodotti salute, farmaci da banco e stufe.

A spingere l’eCommerce sono gli integratori alimentari, passati dal 5% di ricerche del 2019 all’8,3% di quest’anno. Invece, cellulari e smartphone subiscono una battuta d’arresto, riconfermandosi per il secondo anno consecutivo in seconda posizione nel podio delle top categorie: con il 4,7% di gradimento, lontano dal primo posto del 2019 con il 9,9%. Infine, i televisori crollano al sesto posto con il 2,4%.

L’utente più attivo nelle ricerche su Trovaprezzi.it è giovane: nel 23,2% dei casi è nella fascia d’età tra i 35 e i 44 anni, mentre nel 22,6% è tra i 25 ed i 34 anni.

Sale la fascia 45-54 (che arriva al 18,5%) e per gli utenti più maturi over55 (21,1%). In lieve declino le ricerche dei giovanissimi (14,6% del totale). Calano le quote rosa, che passano dal 45% nel 2020/21 al 44,2% attuale.

Inoltre, il traffico è maggiore da dispositivi mobili: il 69,5% delle ricerche mediante smartphone (in crescita rispetto agli anni precedenti) il 3,4% proveniente da tablet, raggiungendo così il 72,9% del traffico di Trovaprezzi.it.

Infine, a livello geografico, la Lombardia è in testa 2.571 ricerche (contro 1.815 del 2019), mentre la Liguria e la Puglia conquistano rispettivamente 967 e 366 ricerche rispetto allo stesso anno.

In generale, crescono tutte le regioni italiane, tranne il Molise che perde 54 ricerche ogni mille abitanti rispetto al 2019.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 2