MasterPass muove i primi passi in Italia - Pagamenti Digitali
FacebookTwitterLinkedIn

MasterPass muove i primi passi in Italia

Piero Todorovich

L’annuncio più recente riguarda Monclick, società che vende online prodotti d’informatica e di elettronica di consumo che dall’inizio di aprile ha annunciato l’adesione a MasterPass. Il nuovo servizio di pagamento sviluppato da MasterCard per rendere più facile e sicura l’esperienza di chi fa acquisti online sta un po’ alla volta guadagnando terreno e consensi. “Le aziende che fanno e-commerce come Monclick sono un nostro obiettivo – ha spiegato Giuliana Abbate, responsabile comunicazione dell’azienda – ci aspettiamo molte altre adesioni nei prossimi mesi sia tra i piccoli retailer sia tra i grandi marchi italiani interessati a semplificare le procedure di pagamento dei clienti che comprano in rete”.

MasterPass è stato studiato in modo specifico per il supporto dei pagamenti digitali da PC, tablet e smartphone, evita infatti la necessità di inserire, in sede di acquisto , il numero di carta di credito, codici di validazione e indirizzo di spedizione, grazie al fatto che queste informazioni sono pre-registrate. Il sistema permette di perfezionare l’ordine cliccando sul pulsante “Acquista con MasterPass” e digitando la propria username e password.

Come promesso nello scorso mese di dicembre, BNL, Banca Generali e BPM hanno attivato il servizio MasterPass per i loro correntisti e avviato le iniziative di comunicazione per spiegarne i vantaggi. Al momento, sono circa 3.500 le realtà di vendita che hanno implementato in Italia la soluzione MasterPass, permettendo quindi ai clienti di poter fare acquisti con qualunque dispositivo e dando agli esercenti la possibilità di offrire pagamenti anche ai clienti internazionali. Per il futuro, MasterPass fornirà ulteriori servizi, come alert in tempo reale, informazioni sul saldo del conto corrente, storico degli acquisti, così come offerte, sconti e  servizi ad hoc. MasterPass, inoltre, supporterà l’uso di tecnologie emergenti per l’acquisto “in store” attraverso servizi che i negozi vorranno mettere a disposizione dei loro clienti.

“Anche MasterCard è impegnata direttamente nella comunicazione – continua Abbate -. Il 20 marzo scorso abbiamo inviato circa 3.000 lettere ad altrettante attività, tra piccoli negozi e partner, per spiegare il servizio”. Nei Paesi in cui il servizio è già partito – Australia, Canada, Gran Bretagna e Stati Uniti – hanno aderito circa 30.000 operatori retail.

Cosa lo rende interessante? “Il sistema dà al cliente la percezione di trovarsi in un ambiente sicuro dalla prima pagina di navigazione fino alla conclusione dell’ordine –  precisa in una nota Federica Ronchi, direttore generale di Monclick – Il rapporto fiduciario che si instaura tra il nostro consumatore e l’azienda per noi è determinante, e in questo, MasterPass risponde totalmente alle nostre aspettative”.

Media World, Trenitalia, Vodafone, Aruba, Esselunga sono alcuni dei marchi che hanno annunciato il supporto di MasterPass reso disponibile anche ai retailer che operano attraverso il circuito di pagamento online di  Banca Sella.

MasterPass

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi