Il Mobile POS traina il mercato dei terminali di cassa - Pagamenti Digitali
FacebookTwitterLinkedIn

Il Mobile POS traina il mercato dei terminali di cassa

Il mercato dei terminali per i pagamenti elettronici nei punti vendita (electronic funds transfer-point of sale, o EFT-POS) crescerà notevolmente nei prossimi anni, trainato soprattutto da due fattori: l’incremento delle spese dei consumatori nei Paesi emergenti, come Brasile, Cina, India e Messico, e il consolidamento delle soluzioni di Mobile POS (mPOS), che “trasformano” smartphone e tablet in lettori di carte di credito attraverso un’App e appositi piccoli dispositivi.

E’ il responso del rapporto “EFT POS Terminals—Implications for Digital Identification Payment Providers”, di Frost & Sullivan, società di ricerca e analisi di mercato secondo la quale questo mercato crescerà da 2,53 miliardi di dollari del 2012 a 3,51 miliardi del 2017, con una crescita media annuale del 6,6% «Le soluzioni di pagamento elettronico mPOS sono ormai diventate un’opzione più che affidabile per le piccole imprese e gli esercenti, per le loro caratteristiche di convenienza di costo, sicurezza e facilità d’uso», scrive nel rapporto Jean-Noël Georges, Global Program Director, ICT in Financial Services di Frost & Sullivan. «E’ ancora un mercato di nicchia, ma è il perfetto punto d’entrata per imprenditori con sistemi di pagamento innovativi e basati su un modello di business efficiente in termini di costi».

Per gli aspiranti entranti comunque le cose non saranno facili, soprattutto in Europa occidentale e negli USA, per la saturazione di questi mercati, e per la situazione economica di prolungata recessione, che riduce il numero di piccole imprese ed esercenti disposti a fare investimenti anche piccoli in sistemi di cassa. Un altro fattore che impedisce una forte crescita è la carenza di standard comuni di sicurezza e protocolli uniformi per la gestione delle transazioni di pagamento a livello dell’intero settore.

Nonostante l’esistenza di relatà come Europay, MasterCard, Visa e la proposta di standard come quelli definiti da Payment Card Industry (PCI), diversi Paesi in Europa e Asia hanno definito schemi propri. Tali condizioni, sottolinea Georges, generano quindi requisiti ulteriori di sicurezza per i sistemi di pagamento che, pur giocando un ruolo importante per la lotta alle frodi, e allargando il mercato potenziale, allungano ulteriormente i time-to-market per i fornitori di terminali EFT-POS.

«Per capitalizzare questo potenziale, i player di questo mercato devono personalizzare la loro proposizione di valore: oltre ad ampliare servizi come money transfer, pagamenti di fatture e bollette, ricariche telefoniche e couponing, la creazione di programmi fedeltà e di Mobile App per promozioni e gift card aprono nuove vie per la generazione di fatturato».

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi