Il Mobile POS traina il mercato dei terminali di cassa - Pagamenti Digitali

Il Mobile POS traina il mercato dei terminali di cassa

Il mercato dei terminali per i pagamenti elettronici nei punti vendita (electronic funds transfer-point of sale, o EFT-POS) crescerà notevolmente nei prossimi anni, trainato soprattutto da due fattori: l’incremento delle spese dei consumatori nei Paesi emergenti, come Brasile, Cina, India e Messico, e il consolidamento delle soluzioni di Mobile POS (mPOS), che “trasformano” smartphone e tablet in lettori di carte di credito attraverso un’App e appositi piccoli dispositivi.

E’ il responso del rapporto “EFT POS Terminals—Implications for Digital Identification Payment Providers”, di Frost & Sullivan, società di ricerca e analisi di mercato secondo la quale questo mercato crescerà da 2,53 miliardi di dollari del 2012 a 3,51 miliardi del 2017, con una crescita media annuale del 6,6% «Le soluzioni di pagamento elettronico mPOS sono ormai diventate un’opzione più che affidabile per le piccole imprese e gli esercenti, per le loro caratteristiche di convenienza di costo, sicurezza e facilità d’uso», scrive nel rapporto Jean-Noël Georges, Global Program Director, ICT in Financial Services di Frost & Sullivan. «E’ ancora un mercato di nicchia, ma è il perfetto punto d’entrata per imprenditori con sistemi di pagamento innovativi e basati su un modello di business efficiente in termini di costi».

Per gli aspiranti entranti comunque le cose non saranno facili, soprattutto in Europa occidentale e negli USA, per la saturazione di questi mercati, e per la situazione economica di prolungata recessione, che riduce il numero di piccole imprese ed esercenti disposti a fare investimenti anche piccoli in sistemi di cassa. Un altro fattore che impedisce una forte crescita è la carenza di standard comuni di sicurezza e protocolli uniformi per la gestione delle transazioni di pagamento a livello dell’intero settore.

Nonostante l’esistenza di relatà come Europay, MasterCard, Visa e la proposta di standard come quelli definiti da Payment Card Industry (PCI), diversi Paesi in Europa e Asia hanno definito schemi propri. Tali condizioni, sottolinea Georges, generano quindi requisiti ulteriori di sicurezza per i sistemi di pagamento che, pur giocando un ruolo importante per la lotta alle frodi, e allargando il mercato potenziale, allungano ulteriormente i time-to-market per i fornitori di terminali EFT-POS.

«Per capitalizzare questo potenziale, i player di questo mercato devono personalizzare la loro proposizione di valore: oltre ad ampliare servizi come money transfer, pagamenti di fatture e bollette, ricariche telefoniche e couponing, la creazione di programmi fedeltà e di Mobile App per promozioni e gift card aprono nuove vie per la generazione di fatturato».

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Etiam pellentesque nec mauris ut consequat. In non purus diam. Integer convallis sed dui a feugiat. Nullam sagittis purus elit.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi