Pagamenti internazionali, Swift dà il via alle “prove generali” su Iso 20022

Il nuovo servizio di In-flow Translation consentirà agli istituti finanziari di sfruttare tutti i vantaggi forniti dai rich data quando migreranno al nuovo standard, e di avere a disposizione un ambiente di test già un anno prima che le nuove norme entrino in vigore [...]
  1. Home
  2. Instant Payment
  3. Pagamenti internazionali, Swift dà il via alle “prove generali” su Iso 20022

Un ambiente di testing pienamente conforme agli standardnIso 20022 per i pagamenti internazionali: a metterlo a disposizione con il lancio del servizio di In-Flow Translation è Swift, con l’obiettivo di consentire agli istituti finanziari di sfruttare tutti i vantaggi forniti dai rich data quando migreranno allo standard Iso 20022, anche qualora le loro controparti non avessero adottato il nuovo standard. La disponibilità di un ambiente di test, siega Swift, darà la possibilità ai clienti di prepararsi allo standard Iso 20022 un anno prima che entri in vigore.

Nello specifico, il nuovo servizio traduce i messaggi Iso 20022 nell’attuale formato Mt per le banche che non si sono ancora dotate di strumenti per processare il nuovo standard, e fa in modo che entrambi i formati vengano inviati ai clienti in modo che possano contare su dati completi. “Ciò – spiega Swift – consentirà alle banche che aderiscono al network di Swift di continuare ad operare normalmente durante la migrazione del settore al nuovo standard, che inizierà a novembre 2022 e si concluderà lo stesso mese del 2025”.

I test di In-flow Translation sono iniziati in anticipo in modo che le banche possano avere il tempo di “prendere confidenza” con Iso 20022 e accumulare esperienza su come muoversi all’interno del nuovo ecosistema operativo. Sarà possibile iniziare a utilizzare il servizio, per chi vorrà, da agosto 2022, mentre da novembre tutte le banche saranno iscritte automaticamente al servizio, con l’inizio obbligatorio della migrazione dei pagamenti internazionali e l’entrata in vigore dello standard Iso 20022 per i pagamenti di alto importo nell’Eurozona.

WHITEPAPER
Pagamenti digitali: la sfida si contende sul campo dell’Intelligenza Artificiale
Pagamenti Digitali
Digital Payment

“Uno dei principi guida nella nostra strategia per pagamenti istantanei e senza attrito è di garantire che nessuno venga lasciato indietro e che le banche siano in grado di effettuare la migrazione in modo che si adatti a loro e ai loro clienti – afferma Stephen Lindsay, Business lead di Swift Platform – Stiamo mantenendo questa promessa grazie al lancio dell’ In-flow Translation e alla finalizzazione dell’ambiente di test dei clienti per ISO 20022, facendo in modo che la nostra comunità abbia tutto il tempo per prepararsi al nuovo standard. Il passaggio a ISO 20022 è una componente chiave della nostra strategia che sbloccherà significativi vantaggi commerciali per le banche. In-flow Translation sarà essenziale per rendere la migrazione il più fluida possibile, supportando l’interoperabilità tra i diversi formati di messaggio”.

Tra le caratteristiche principali di Iso 20022 ci sono quella di fornire un’esperienza migliore all’utente finale, si legge in una nota di Swift – e di contribuire alla costruzione del futuro dell’industria finanziaria, permettendo il trasporto di rich data sempre più completi e meglio strutturati all’interno dei diversi messaggi di pagamento.

FacebookTwitterLinkedIn